RECENSIONE: “IL PUGILE” DI PIPER RAYNE (SERIE MODERN LOVE #2)

IL PUGILE RW

TITOLO: IL PUGILE

AUTORE: PIPER RAYNE

SERIE: MODERN LOVE #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

DATA USCITA: 22 LUGLIO 2021

AMAZON

Trama

Chi l’avrebbe mai detto che un cattivo ragazzo potesse curare un cuore spezzato?

Cosa faresti, se scoprissi che il tuo futuro marito è un bastardo traditore?
Per quanto mi riguarda, ho reagito come ogni donna dal cuore spezzato: ho affogato il dolore in casse di vino bianco, ingoiato chili di gelato e bruciato in un bel falò ogni minimo schifosissimo ricordo di lui. Sei mesi dopo, il risultato più evidente è il segno del mio didietro sul divano.
E così, le mie amiche mi hanno convinta a partecipare a una serie di appuntamenti al buio.
Una nuova, strepitosa opportunità, a detta loro.
Un’idea da pazzi, ma io non sono una che si sottrae alle sfide e ho così ho acconsentito a quattro settimane di prova.
È lì che ho visto LUI. Lucas Cummings. Non è uno dei soliti ragazzi ricchi con cui tendo a uscire. Quelli che sono già stanchi anche solo ad aspettare il proprio margarita in spiaggia. Nossignore. Lui è un vero duro, uno di quegli uomini da cui tuo padre vorrebbe che
girassi alla larga. Avete presente? Atteggiamento da spaccone, mascella squadrata e addominali scolpiti.
OTTIMO, mi sono detta. Fino a quando non ho scoperto che era molto di più di un semplice PUGILE.
Gancio sinistro.
Dritto al cuore.

Recensione

Ciao Dreamers! Eccomi qui a parlarvi di uno sport romance…

In realtà il libro di Piper Rayne (o sarebbe meglio dire Piper & Rayne) non è uno sport romance, perché il ring è solo il posto dove i due protagonisti si incontrano, il resto è ambientato nei luoghi più disparati e chic: cavalcata al tramonto, crociera sul fiume, ristoranti speakeasy, spa di lusso ecc.

Tahlia e Lucas appartengono all’élite di San Francisco ma cercano la semplicità, cercano di fuggire dalla gabbia dorata in cui sono nati; non crediate che siano ingrati: vogliono soltanto volare con le proprie ali e provare ad avere paura di quel volo.


Si china in avanti. «E tu cosa vuoi, Tahlia?» Ho i brividi sul collo e sono contenta di non avere legato i capelli in una coda di cavallo come al solito. «Voglio te,» dico.


Tahlia e Lucas. Zuccona la prima, energico il secondo. Ma anche dolce, appassionato, sicuro di sé e determinato. Solo le paure di lei riescono a mettere in dubbio le sue certezze. Lucas è un uragano silente, che non esplode ma ti travolge con i suoi modi da gentleman e le sopracciglia perfette, è un uomo che sa come far sentire una donna al sicuro e come spazzare via le sue insicurezze.


«Tahl,» risponde con un sospiro; e sarà perché mi ha chiamata così, o forse perché gli interessa condividere qualcosa che amo, ma il mio cuore spezzato si apre un poco per quest’uomo, che si è rivelato l’opposto di quello che pensavo fosse.


Tahlia è dolcissima e senza speranza, ha due amiche senza peli sulla lingua che la spronano incuranti di essere moleste e soprattutto, è una ragazza che trova sempre dentro di sé la forza per rialzarsi ma è anche molto razionale e ha paura di restare fregata di nuovo. Eppure con Lucas, Tahl sente di doversi lasciare andare e per fortuna segue il suo istinto!


«Morirò circondata da una ventina di gatti. Si mangeranno il mio corpo quando non sarò più in grado di procurare loro del cibo.» «Non fare la drammatica, Tahlia. Una di noi due ti troverebbe prima,» mi prende in giro Lennon, cercando di alleggerire l’atmosfera e di farmi ridere.


Tahl è anche goffa e questo, insieme alla sfacciataggine della sua amica Lennon, dà vita a equivoci e situazioni divertenti che alleggeriscono l’atmosfera e rendono il racconto ancora più piacevole.

Certo, non manca il colpo di scena, anche se un po’ scontato, ma soprattutto non manca la scintilla tra i nostri due protagonisti che fa incendiare ogni pagina e ogni cuore. Sì perché l’amore tra Lucas e Tahlia prende vita pagina dopo pagina e trasporta le lettrici in un mare di dolcezza e languore che apre le danze ai sogni più romantici…e piccanti anche😜.

Altro che sport, questo romanzo parla decisamente di amore condito da un pizzico di ironia ed è tutto da gustare!

VOTO:

farf4

SENSUALITÀ:

bocca3

VIOLENZA:

colt15

VOTO PER LUCAS:

blu45

VOTO PER THALIA:

rosa45

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Rebirth2

“IL PUGILE” DI PIPER RAYNE (SERIE MODERN LOVE #2)

IL PUGILE CARD

TITOLO: IL PUGILE

AUTORE: PIPER RAYNE

SERIE: MODERN LOVE #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO 

DATA USCITA: 22 LUGLIO 2021

AMAZONGOODREADS

Trama

Chi l’avrebbe mai detto che un cattivo ragazzo potesse curare un cuore spezzato?

Cosa faresti, se scoprissi che il tuo futuro marito è un bastardo traditore?
Per quanto mi riguarda, ho reagito come ogni donna dal cuore spezzato: ho affogato il dolore in casse di vino bianco, ingoiato chili di gelato e bruciato in un bel falò ogni minimo schifosissimo ricordo di lui. Sei mesi dopo, il risultato più evidente è il segno del mio didietro sul divano.
E così, le mie amiche mi hanno convinta a partecipare a una serie di appuntamenti al buio.
Una nuova, strepitosa opportunità, a detta loro.
Un’idea da pazzi, ma io non sono una che si sottrae alle sfide e ho così ho acconsentito a quattro settimane di prova.
È lì che ho visto LUI. Lucas Cummings. Non è uno dei soliti ragazzi ricchi con cui tendo a uscire. Quelli che sono già stanchi anche solo ad aspettare il proprio margarita in spiaggia. Nossignore. Lui è un vero duro, uno di quegli uomini da cui tuo padre vorrebbe che
girassi alla larga. Avete presente? Atteggiamento da spaccone, mascella squadrata e addominali scolpiti.
OTTIMO, mi sono detta. Fino a quando non ho scoperto che era molto di più di un semplice PUGILE.
Gancio sinistro.
Dritto al cuore.

IL FASCINO DEL BARISTA CARD

#1

IL FASCINO DEL BARISTA

Chi l’avrebbe mai detto che andare a letto con il nemico potesse rivelarsi così divertente?
Non so se quella sveltina sia stata una buona idea.
Beh, no. A posteriori, probabilmente no.
In mia difesa, ero appena tornata a vivere con i miei nonni, avevo perso il lavoro dei miei sogni e il mio appuntamento Tinder mi aveva dato buca. Era come se la vita avesse deciso di scrivermi “SFIGATA” a lettere cubitali sulla fronte.
E così, quando il tipo dietro il bancone ha iniziato a lanciarmi quel tipo di occhiate… sapete, quelle che promettono che ti farà urlare il suo nome fino al mattino? Aggiungeteci poi che ha quella giusta barbetta sulla mascella squadrata, i bicipiti ben visibili sotto la maglietta e il sorriso impertinente di uno bravo a letto… quando ti lancia quelle occhiate, non pensi proprio alle possibili amicizie in comune. Salti su e inizi a cavalcare!
E a cavalcare parecchio. In tutti i sensi.
Okay, ammetto di non essere fiera di quello che ho fatto e di aver agito d’impulso, ma quando ho capito chi fosse davvero il barista, me ne stavo già innamorando.

Inediti in Italia

#3

RECENSIONE: “IL FASCINO DEL BARISTA” DI PIPER RAYNE (SERIE MODERN LOVE #1)

L FASCINO DEL BARISTA REVIEW

TITOLO: IL FASCINO DEL BARISTA

AUTORE: PIPER RAYNE

SERIE: MODERN LOVE #1

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – NEW ADULT

DATA USCITA: 29 MARZO 2021

AMAZONGOODREADS

Trama

Chi l’avrebbe mai detto che andare a letto con il nemico potesse rivelarsi così divertente?
Non so se quella sveltina sia stata una buona idea.
Beh, no. A posteriori, probabilmente no.
In mia difesa, ero appena tornata a vivere con i miei nonni, avevo perso il lavoro dei miei sogni e il mio appuntamento Tinder mi aveva dato buca. Era come se la vita avesse deciso di scrivermi “SFIGATA” a lettere cubitali sulla fronte.
E così, quando il tipo dietro il bancone ha iniziato a lanciarmi quel tipo di occhiate… sapete, quelle che promettono che ti farà urlare il suo nome fino al mattino? Aggiungeteci poi che ha quella giusta barbetta sulla mascella squadrata, i bicipiti ben visibili sotto la maglietta e il sorriso impertinente di uno bravo a letto… quando ti lancia quelle occhiate, non pensi proprio alle possibili amicizie in comune. Salti su e inizi a cavalcare!
E a cavalcare parecchio. In tutti i sensi.
Okay, ammetto di non essere fiera di quello che ho fatto e di aver agito d’impulso, ma quando ho capito chi fosse davvero il barista, me ne stavo già innamorando.

Recensione

Arriva, per Triskell Edizioni, una nuova serie contemporary romance firmata Piper Rayne. Quando ho letto il nome dell’autrice credevo di essere davanti a una nuova penna, e magari lo è, ma una volta terminata la lettura, nella parte dedicata ai ringraziamenti si scopre che in realtà è lo pseudonimo scelto da due autrici per scrivere a quattro mani questa serie.

È la storia di Whitney, una giovane donna che, perso il lavoro, è costretta a tornare a vivere nella casa in cui è cresciuta, quella dei nonni.

Nonostante un passato privo dell’affetto genitoriale – un padre mai conosciuto e una madre completamente assente -, la nostra protagonista non è priva di affetti a cui tiene e che la amano realmente, i nonni in primis ma anche le sue due fantastiche migliori amiche che da anni la appoggiano e la supportano. Un trio ben congegnato e collaudato, tre giovani donne diversissime tra di loro, sia per ceto sociale sia caratterialmente, ma che ci sono sempre state l’una per l’altra. Saranno proprio loro le protagoniste della serie, composta infatti da tre volumi autoconclusivi.

Andiamo a scoprire la prima.

Whitney è una ragazza con la testa sulle spalle, con il costante bisogno di sentirsi autonoma, di riuscire a superare gli ostacoli con le proprie forze, ma basta un momento di sconforto e qualche bicchiere in più per trasformare la ragazza assennata che è sempre stata, in una giovane che trascorre una notte, di cui non ricorda nulla, con uno sconosciuto.

È questo l’episodio che dà il via alla sua storia con Cole, colui il quale credeva essere un semplice barista ma che si rivela essere invece un tassello fondamentale del suo vissuto.

Tra loro è una costante battaglia tra attrazione e rifiuto, tra sentimenti che iniziano a sbocciare e vecchi rancori. Tra la voglia di lasciarsi andare e buttarsi nel vuoto e la paura che ci spinge a rimanere coi piedi ben piantati nella nostra comfort zone.

È difficile riuscire però a far vincere la ragione quando si è costretti a passare del tempo insieme, è difficile quando si ha davanti un uomo che è ben diverso da quello che si pensava.

Non voglio raccontarvi troppo perché in realtà i colpi di scena sono veramente pochi e sono quelli su cui ruota tutto, posso solo dirvi che ho amato la tenacia con la quale Cole riesce, giorno dopo giorno, a scalfire quella barriera che Whit ha eretto tra di loro.

Con la pazienza, la simpatia, la costanza, Cole riesce a rubare anche un pezzettino del nostro cuore, rivelandosi un personaggio profondo e sensibile, pur mantenendo la sua spiccata sensualità. La storia, come vi dicevo, non contiene chissà quali avvenimenti o scossoni, ma è un lento scoprirsi e arrendersi all’amore, non cadendo comunque nello smielato grazie anche a battute che sono un mix di simpatia e malizia.

E dopo aver visto nascere la loro storia e aver conosciuto le migliori amiche di Whit, non ci rimane che attendere per scoprire cosa accadrà, in particolare ad una di loro, perché le autrici sono state molto brave a risvegliare la mia curiosità, usando pochissimi dettagli che però svelano in minima parte cosa potrebbe succedere.

Insomma, Dreamers, una lettura leggera e passionale, che ruota attorno a delle ragazze forti e indipendenti, ma pronte a trovare il loro vero primo amore. Promossa.

Buona Lettura.

VOTO:

farf4

SENSUALITÀ:

bocca4

VOTO PER COLE:

blu4

VOTO PER WHITNEY:

rosa4

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2

“IL FASCINO DEL BARISTA” DI PIPER RAYNE (SERIE MODERN LOVE #1)

IL FASCINO DEL BARISTA CARD

TITOLO: IL FASCINO DEL BARISTA

AUTORE: PIPER RAYNE

SERIE: MODERN LOVE #1

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – NEW ADULT

DATA USCITA: 29 MARZO 2021

AMAZONGOODREADS

Trama

Chi l’avrebbe mai detto che andare a letto con il nemico potesse rivelarsi così divertente?
Non so se quella sveltina sia stata una buona idea.
Beh, no. A posteriori, probabilmente no.
In mia difesa, ero appena tornata a vivere con i miei nonni, avevo perso il lavoro dei miei sogni e il mio appuntamento Tinder mi aveva dato buca. Era come se la vita avesse deciso di scrivermi “SFIGATA” a lettere cubitali sulla fronte.
E così, quando il tipo dietro il bancone ha iniziato a lanciarmi quel tipo di occhiate… sapete, quelle che promettono che ti farà urlare il suo nome fino al mattino? Aggiungeteci poi che ha quella giusta barbetta sulla mascella squadrata, i bicipiti ben visibili sotto la maglietta e il sorriso impertinente di uno bravo a letto… quando ti lancia quelle occhiate, non pensi proprio alle possibili amicizie in comune. Salti su e inizi a cavalcare!
E a cavalcare parecchio. In tutti i sensi.
Okay, ammetto di non essere fiera di quello che ho fatto e di aver agito d’impulso, ma quando ho capito chi fosse davvero il barista, me ne stavo già innamorando.

Inediti in Italia

#2

#3