RECENSIONE: “IL PUGILE” DI PIPER RAYNE (SERIE MODERN LOVE #2)

IL PUGILE RW

TITOLO: IL PUGILE

AUTORE: PIPER RAYNE

SERIE: MODERN LOVE #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

DATA USCITA: 22 LUGLIO 2021

AMAZON

Trama

Chi l’avrebbe mai detto che un cattivo ragazzo potesse curare un cuore spezzato?

Cosa faresti, se scoprissi che il tuo futuro marito è un bastardo traditore?
Per quanto mi riguarda, ho reagito come ogni donna dal cuore spezzato: ho affogato il dolore in casse di vino bianco, ingoiato chili di gelato e bruciato in un bel falò ogni minimo schifosissimo ricordo di lui. Sei mesi dopo, il risultato più evidente è il segno del mio didietro sul divano.
E così, le mie amiche mi hanno convinta a partecipare a una serie di appuntamenti al buio.
Una nuova, strepitosa opportunità, a detta loro.
Un’idea da pazzi, ma io non sono una che si sottrae alle sfide e ho così ho acconsentito a quattro settimane di prova.
È lì che ho visto LUI. Lucas Cummings. Non è uno dei soliti ragazzi ricchi con cui tendo a uscire. Quelli che sono già stanchi anche solo ad aspettare il proprio margarita in spiaggia. Nossignore. Lui è un vero duro, uno di quegli uomini da cui tuo padre vorrebbe che
girassi alla larga. Avete presente? Atteggiamento da spaccone, mascella squadrata e addominali scolpiti.
OTTIMO, mi sono detta. Fino a quando non ho scoperto che era molto di più di un semplice PUGILE.
Gancio sinistro.
Dritto al cuore.

Recensione

Ciao Dreamers! Eccomi qui a parlarvi di uno sport romance…

In realtà il libro di Piper Rayne (o sarebbe meglio dire Piper & Rayne) non è uno sport romance, perché il ring è solo il posto dove i due protagonisti si incontrano, il resto è ambientato nei luoghi più disparati e chic: cavalcata al tramonto, crociera sul fiume, ristoranti speakeasy, spa di lusso ecc.

Tahlia e Lucas appartengono all’élite di San Francisco ma cercano la semplicità, cercano di fuggire dalla gabbia dorata in cui sono nati; non crediate che siano ingrati: vogliono soltanto volare con le proprie ali e provare ad avere paura di quel volo.


Si china in avanti. «E tu cosa vuoi, Tahlia?» Ho i brividi sul collo e sono contenta di non avere legato i capelli in una coda di cavallo come al solito. «Voglio te,» dico.


Tahlia e Lucas. Zuccona la prima, energico il secondo. Ma anche dolce, appassionato, sicuro di sé e determinato. Solo le paure di lei riescono a mettere in dubbio le sue certezze. Lucas è un uragano silente, che non esplode ma ti travolge con i suoi modi da gentleman e le sopracciglia perfette, è un uomo che sa come far sentire una donna al sicuro e come spazzare via le sue insicurezze.


«Tahl,» risponde con un sospiro; e sarà perché mi ha chiamata così, o forse perché gli interessa condividere qualcosa che amo, ma il mio cuore spezzato si apre un poco per quest’uomo, che si è rivelato l’opposto di quello che pensavo fosse.


Tahlia è dolcissima e senza speranza, ha due amiche senza peli sulla lingua che la spronano incuranti di essere moleste e soprattutto, è una ragazza che trova sempre dentro di sé la forza per rialzarsi ma è anche molto razionale e ha paura di restare fregata di nuovo. Eppure con Lucas, Tahl sente di doversi lasciare andare e per fortuna segue il suo istinto!


«Morirò circondata da una ventina di gatti. Si mangeranno il mio corpo quando non sarò più in grado di procurare loro del cibo.» «Non fare la drammatica, Tahlia. Una di noi due ti troverebbe prima,» mi prende in giro Lennon, cercando di alleggerire l’atmosfera e di farmi ridere.


Tahl è anche goffa e questo, insieme alla sfacciataggine della sua amica Lennon, dà vita a equivoci e situazioni divertenti che alleggeriscono l’atmosfera e rendono il racconto ancora più piacevole.

Certo, non manca il colpo di scena, anche se un po’ scontato, ma soprattutto non manca la scintilla tra i nostri due protagonisti che fa incendiare ogni pagina e ogni cuore. Sì perché l’amore tra Lucas e Tahlia prende vita pagina dopo pagina e trasporta le lettrici in un mare di dolcezza e languore che apre le danze ai sogni più romantici…e piccanti anche😜.

Altro che sport, questo romanzo parla decisamente di amore condito da un pizzico di ironia ed è tutto da gustare!

VOTO:

farf4

SENSUALITÀ:

bocca3

VIOLENZA:

colt15

VOTO PER LUCAS:

blu45

VOTO PER THALIA:

rosa45

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Rebirth2

RECENSIONE: “AMERICAN KING” DI SIERRA SIMONE (NEW CAMELOT TRILOGY #3)

AMERICAN KING REVIEW

TITOLO: AMERICAN KING

AUTORE: SIERRA SIMONE

SERIE: NEW CAMELOT TRILOGY #3

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 27 AGOSTO 2020

AMAZON

Trama

“Due soldati innamorati. La principessa che entrambi volevano. Quanto eravamo vicini al nostro lieto fine, come sembrava a un passo da noi. E adesso…”

Mi chiamo Maxen Ash Colchester, e ho giurato fedeltà al mio paese. Poi ho giurato che il mio cuore sarebbe sempre stato loro.
Quando sono andato in guerra, ho imparato a non lasciare indietro neppure un soldato. Ma loro hanno lasciato indietro me.
Due volte ho avuto l’onore di correre per la presidenza degli Stati Uniti d’America. La prima volta col mio migliore amico e amante al mio fianco. La seconda contro di lui.
Non posso biasimare nessuno se non me stesso.
Dicono che ogni eroe tragico ha il suo punto debole, un peccato segreto, un piccolo punto cucito nel suo futuro dalla nascita. Ed eccomi qui. I miei peccati non sono più un segreto. I miei punti deboli non lo sono mai stati così tanto. E mai sono stato più vicino alla tragedia di ora.
Sono un uomo che ama, un uomo il cui amore esige molto in cambio, che non esita a bruciare quelli che ama finché non gli rimane niente. Sono un re, un re che è stato abbastanza folle da costruire il suo regno sulle ossa del passato. Anche se pensavo che stavolta potesse essere diverso. L’amore è sempre stato la fine della nostra storia – della mia, di Embry e Greer – ma potrebbe anche essere la nostra fine.
Lunga vita al re.

Recensione

Sono un uomo che ama, un uomo il cui amore pretende molto in cambio. Sono un re, un re che è stato abbastanza sciocco da costruire un regno sugli scheletri del passato. Sono un marito, un amante, un soldato, un padre e un presidente. E ne uscirò vittorioso.


Un destino che chiede all’amore un prezzo troppo alto. Un Re che si ritrova smarrito, abbandonato dal suo Principe e lontano dalla sua Regina. Una storia che ricalca leggende antiche, che sconvolgono per la loro veridicità e mettono in prospettiva una storia che va oltre il sesso, oltre il bisogno, oltre il dolore, oltre l’amore che legherà in maniera differente e per sempre due uomini e una donna nati per volersi, esistiti per appartenersi.

Care Dreamers, siamo arrivate alla fine di questa trilogia, dopo aver conosciuto questa storia dalla voce della sua Regina, essere passate attraverso il tormento del Principe, ci ritroviamo al cospetto del Re, ed è proprio in questo capitolo finale che si rafforza in me la convinzione che questa triade non è animata da sentimenti della stessa potenza, ma volente o nolente, capitolo dopo capitolo, viene messo in ombra un personaggio in particolare, a discapito di altri due che non possono vivere senza l’altro affianco.


Dio, cosa darei. Il mio regno. La mia anima, e solo per avere Embry davanti a me.


Maxen Ash Colchester, il presidente. Sarà sua la voce narrante a condurci avanti e indietro in questo romanzo. Ripercorreremo con lui tutti i momenti più importanti di questa trilogia. Tutti gli errori, gli incontri, i legami scaturiti nel tempo, e dalle sue parole sarà chiaro quanto sia lui il comandante di ogni bisogno di Embry e Greer. Lui è il punto focale di tutta la storia, tutto l’universo gira intorno alla sua figura, così imponente, carismatico, così innamorato e possessivo, così unico nel suo genere da essere impensabile che ci sia qualcosa di possibile senza di lui.


Voglio tutto di lui, sempre, lui è mio, mio e mio per l’eternità.


Sierra Simone si dimostra ancora la regina delle scene di sesso, che siano a due o a tre, il suo modo di scrivere arriva d’impatto sul lettore, che riesce a vedere e vivere tutto. Ogni amplesso è di una potenza assurda, ogni scena di intimità non è mai di troppo, o eccessivamente volgare, sono tutte bilanciate con i personaggi. Quando poi oltre alla passione e alla bramosia si uniscono i sentimenti e la dolcezza, ecco che vengono fuori attimi irripetibili che non si possono non rileggere.


«Sono il re del tuo corpo, e il tuo corpo lo sa. Non riposerà finché non sarà di nuovo mio.» E neanche il mio riposerà.


Fino a qui, care Dreamers, sembra che questo romanzo mi abbia convinta del tutto e, credetemi, se i protagonisti fossero stati solamente Ash ed Embry sarebbe stato per me un indimenticabile, ma considerato che devo vederla come una threesome a tutti gli effetti, posso dirvi, come già vi avevo confidato nella recensione del secondo libro di questa serie “American Prince”, che l’amore che lega i due uomini è davvero troppo potente, così imponente da mettere in ombra Greer, i suoi sentimenti e il suo valore nella storia.

Ash e Embry si amano da subito, si vogliono da subito, il loro amore è qualcosa che cresce a dismisura, che li porta a compiere atti di un’importanza incredibile, che li obbliga a scelte dolorose, ma non sarebbero mai integri l’uno senza l’altro. Mai abbastanza vivi se sono lontani, mai abbastanza appagati se non possono toccarsi davvero, non a caso le scene più coinvolgenti sono le loro. Che siano prime o ultime volte poco importa, quello che conta sono le parole e le azioni che portano con se un significato profondo e vincolante.


«Rimani. Non posso farlo senza di te.» Prendo un respiro profondo. «Non ho mai potuto, lo sai. Sei la mia forza. Il mio coraggio. E ho bisogno di te.»


Diciamo che la Simone, ai miei occhi, ci prova a far emergere Greer in questo rapporto, cerca di farla diventare un elemento fondamentale, ma come può… quando l’ultimo abbraccio di notte del Re è per il suo Principe, come può… quando solo il pensiero di perdere Embry getta Ash in una spirale di tormento in cui proteggerlo, anche da se stesso, è l’unica cosa importante, come può… quando la scena più intima, più bella, che sembra un addio, è quella che li vede protagonisti, che li esalta in una notte che chiede un prezzo tanto grande in cambio, che li vede insieme, solo loro due, per sempre.


Era il mio Patroclo e, semmai mi avesse lasciato, il mio mondo si sarebbe oscurato fino a essere avvolto da ombre, rovinando ogni promessa di primavera. Poi mi lasciò. E le ombre emersero.


Sono certa che se vi siete soffermate sulle mie parole e sulle citazioni che ho scelto, è palese il mio attaccamento a Ash ed Embry, a discapito di una Greer sacrificabile, perché da quello che ho percepito io, Ash sarebbe sopravvissuto senza lei accanto, ma senza il suo Principe sarebbe stato come morire respirando ancora e la Simone, con le sue scelte, ha purtroppo avvalorato questa mia tesi.


«Quello che ho appena detto,» bisbiglia, chinandosi per far scorrere di nuovo il naso lungo la mia mascella. «Che tu sappia che non importa quanto lontano corri, non importa quanto tu combatta, non importa quanto pensi di odiarmi, mi apparterrai per sempre.»


Quindi, care Dreamers, questa trilogia è un viaggio epico che ci apre un mondo sulla vita di tre persone che si incontrano, si trovano, si scelgono e si amano. Un amore che rinsalda il legame tra due uomini che non sarebbero niente senza l’altro, e li unisce a una donna che da Regina troppo spesso si ritrova spettatrice di un sentimento totalizzante a cui non sempre è destinata. Una storia che è impreziosita di tante scene colme di passione, momenti di una lussuria e di una potenza indescrivibile che riconosceranno a Greer la fortuna di poterli vivere il più delle volte e, ad Ash e Embry, la bellezza di essere nati proprio per appartenersi per tutti gli anni che verranno.


Sarai sempre il mio re.

VOTO:

farf4

SENSUALITÀ:

5BOCCHE

VOTO EMBRY:

corona5

VOTO ASH:

blu5

VOTO GREER:

rosa35

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

“AMERICAN KING” DI SIERRA SIMONE (NEW CAMELOT TRILOGY #3)

AMERICAN KING CARD

TITOLO: AMERICAN KING

AUTORE: SIERRA SIMONE

SERIE: NEW CAMELOT TRILOGY #3

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 27 AGOSTO 2020

AMAZON – GOODREADS

Trama

“Due soldati innamorati. La principessa che entrambi volevano. Quanto eravamo vicini al nostro lieto fine, come sembrava a un passo da noi. E adesso…”

Mi chiamo Maxen Ash Colchester, e ho giurato fedeltà al mio paese. Poi ho giurato che il mio cuore sarebbe sempre stato loro.
Quando sono andato in guerra, ho imparato a non lasciare indietro neppure un soldato. Ma loro hanno lasciato indietro me.
Due volte ho avuto l’onore di correre per la presidenza degli Stati Uniti d’America. La prima volta col mio migliore amico e amante al mio fianco. La seconda contro di lui.
Non posso biasimare nessuno se non me stesso.
Dicono che ogni eroe tragico ha il suo punto debole, un peccato segreto, un piccolo punto cucito nel suo futuro dalla nascita. Ed eccomi qui. I miei peccati non sono più un segreto. I miei punti deboli non lo sono mai stati così tanto. E mai sono stato più vicino alla tragedia di ora.
Sono un uomo che ama, un uomo il cui amore esige molto in cambio, che non esita a bruciare quelli che ama finché non gli rimane niente. Sono un re, un re che è stato abbastanza folle da costruire il suo regno sulle ossa del passato. Anche se pensavo che stavolta potesse essere diverso. L’amore è sempre stato la fine della nostra storia – della mia, di Embry e Greer – ma potrebbe anche essere la nostra fine.
Lunga vita al re.

AMERICAN QUEEN CARD.jpg

#1

AMERICAN QUEEN

Inizia con un bacio rubato sotto un cielo inglese, e finisce con una camminata lungo la navata. Inizia con il Presidente che manda il suo miglior amico per corteggiarmi in sua vece, e finisce con il mio cuore spaccato a metà. Inizia con segreti celati e desideri pericolosi… e finisce con noi tre uniti insieme da sentimenti di amore e odio più pungenti del filo spinato.
Mi chiamo Greer Galloway e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America.
Questa è la storia di una regina americana.

AMERICAN PRINCE CARD

#2

AMERICAN PRINCE

Sono stato molte cose.
Sono stato un figlio e un fratellastro. Un capitano dell’esercito e un Vicepresidente.
Ma solo con Lui sono un principe. Il suo principino.
Solo con Maxen e Greer il mio mondo ha un senso, solo tra di loro posso trovare la pace dai demoni che mi perseguitano. Ma gli uomini come me non sono destinati a essere felici. Non ce lo meritiamo. E avrei dovuto immaginarmelo che un amore intenso come il nostro fosse una lama a doppio taglio.
Mi chiamo Embry Moore e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America… per ora.
Questa è la storia di un principe americano.

 

 

“HOLY BLOOD” DI ERIKA SIEM (DUOLOGIA BLOOD AND SOUL #1)

HOLY BLOOD CARD

TITOLO: HOLY BLOOD

AUTORE: ERIKA SIEM

SERIE: BLOOD AND SOUL #1

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: PARANORMAL ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 24 NOVEMBRE 2019 

Trama

Se un giorno ti svegliassi e non sapessi più chi sei, se neanche la notte potesse darti conforto, perché impregnata di incubi continui e asfissianti, riusciresti a combattere per dare un senso alla tua vita?
Trovare l’equilibrio nel caos potrebbe non essere semplice, soprattutto se il buio regna sul tuo passato quanto sul tuo futuro, ma ancor di più se non sai che un principe vampiro sta per irrompere nella tua fragile vita per distruggerla totalmente con oscure rivelazioni.
Quando tutto ciò che stringerai sarà solo un frammento fugace e incerto di presente che qualcuno vorrebbe strapparti di mano, dovrai trovare la forza di lottare ancora.
Ma se l’unica soluzione fosse arrendersi… saresti capace di farlo davvero?
Eva, Aidan, due essenze definite come attraverso uno specchio che riflette quanto oppone, due anime che si scontreranno nella collisione di un fato ineluttabile.
Odio e amore, forza e dolcezza, tortura e passione estrema. Il male dilagherà, sarà vita o morte. Ha inizio la battaglia. Quanto potranno bruciare e possedere la smania, il bisogno e il desiderio?
Solo alla fine potrai capire cosa sarai riuscita a salvare.

***Attenzione: il testo contiene scene di sesso esplicite, se ne consiglia quindi la lettura a un pubblico adulto e consapevole.

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “AMERICAN PRINCE” DI SIERRA SIMONE (NEW CAMELOT TRILOGY #2)

american-prince-card-reviewles.jpg

TITOLO: AMERICAN PRINCE

AUTORE: SIERRA SIMONE

SERIE: NEW CAMELOT TRILOGY #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 21 NOVEMBRE 2019

Trama

Sono stato molte cose.
Sono stato un figlio e un fratellastro. Un capitano dell’esercito e un Vicepresidente.
Ma solo con Lui sono un principe. Il suo principino.
Solo con Maxen e Greer il mio mondo ha un senso, solo tra di loro posso trovare la pace dai demoni che mi perseguitano. Ma gli uomini come me non sono destinati a essere felici. Non ce lo meritiamo. E avrei dovuto immaginarmelo che un amore intenso come il nostro fosse una lama a doppio taglio.
Mi chiamo Embry Moore e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America… per ora.
Questa è la storia di un principe americano.

Recensione

“Era il paradiso più puro in mezzo all’inferno peggiore, e io ne amavo ogni minuto, anche se era tutto sostenuto da una bugia– la mia bugia– e sapevo che un giorno sarebbe tutto finito in cenere intorno a me.”

Il libro di cui vi parlo oggi è “American Prince” di Sierra Simone, secondo volume della trilogia New Camelot pubblicato dalla Triskell Edizioni: qualsiasi cosa pensavate di conoscere del Vice Presidente Embry Moore vi converrà abbandonarlo, perché questo è il suo libro e la sua storia vi abbaglierà.

Non vi negherò che ero preparata a lasciarmi trasportare in una storia tra passato e presente, avevo bisogno che Embry mi raccontasse il suo amore per il presidente, come si erano trovati, come avevano vissuto di nascosto una passione folle e bisognosa, che lo aveva portato ad amare in silenzio per un tempo immemore. Quello che non mi aspettavo è di vedere il Re così devoto, soggiogato e innamorato del suo Principino.

«Ho finito di scappare da te,» dissi con sincerità. «Ho provato e non ha avuto alcuna importanza: mi perseguitavi ovunque andassi.»

Abbiamo conosciuto l’Ash despota, quello pronto al comando, incline al potere fuori e dentro la stanza da letto. Quello che ci viene mostrato in alcune situazioni è un Ash dolce, addolorato, temprato da un sentimento che va oltre il bisogno carnale, un sentimento che lo ha accompagnato per tanto tempo, e che ha dipinto addosso il volto del suo migliore amico, della sua spalla, del suo rifugio, dell’unico uomo che riesce a tirar fuori tutte le sfumature del suo carattere rendendolo vivo, coraggioso e allo stesso tempo spaventato. Embry è il fulcro del suo mondo e sarà difficile rassegnarsi a questo.

«Posso essere qualsiasi tipo di uomo tu voglia. Finché posso essere il tuo uomo.»

Sono certa che, arrivate a questo punto della mia recensione, vi chiederete: dove è andata a finire la First Lady? Posso dirvi che Greer è molto presente, alcune dinamiche prendono il via proprio dal suo Pov, ed è lei che ci mostra la verità nuda e cruda di alcuni aspetti degli uomini che ama. L’unico neo è che ai miei occhi il suo amore condiviso con Embry ed Ash perde un po’ piede, perché la storia che loro hanno condiviso ha basi così solide e reali da metterla un po’ in ombra. Nonostante ogni decisione venga presa per il suo bene e per proteggerla, ogni attimo in cui sono tutti e tre presenti c’è sempre un momento che la fa sparire, oscurata dalla potenza del legame tra i due uomini che è palese e necessario.

“E se mai avessi pensato che Ash avesse tutto il potere della loro relazione, ora lo vedo chiaramente: Embry tiene il cuore di mio marito tra le sue mani e neanche lo sa. È troppo occupato a guardare i dettagli del viso di Ash per vederne l’espressione, troppo impegnato ad essere innamorato per vedere quanto è amato.”

La Simone è una maestra nel descrivere le scene erotiche che, credetemi, non mancheranno nemmeno in questo volume, anzi. Ogni scena sessuale sarà qualcosa di sublime, la combinazione perfetta di passione, lussuria, amore, necessità di aversi, in ogni momento. Questa eccitazione perenne che aleggia tra questi personaggi è palpabile e mai sconveniente, regalando al lettore attimi di vera e propria estasi letteraria, rendendo le scene pericolosamente reali.

“Le sue labbra sono calde sulle mie, calde e sode, e la sensazione è insopportabilmente bella. È elettricità e morbidezza, è pelle e barba incolta, sono quattordici anni di due uomini troppo orgogliosi per piegarsi, troppo innamorati con l’essere una causa persa.”

Quindi, care Dreamers, cosa posso aggiungere se non che questo libro racconta un amore importante, vincitore di tante battaglie, un amore che vive rivolto a due persone, una Regina e un Re da parte di un Principe che magicamente si rivela essere il fulcro di un’intera storia e che da ora in poi dovrà imparare forse a camminare da Re!

“Ma quella notte nulla aveva importanza. Ciò che contava era che fosse il mio re e io il suo principe, e sarei sempre stato al suo fianco.”

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

5BOCCHE

VOTO EMBRY:

corona5

VOTO ASH:

corona4,5

VOTO GREER:

4

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

“AMERICAN PRINCE” DI SIERRA SIMONE (NEW CAMELOT TRILOGY #2)

AMERICAN PRINCE CARD

TITOLO: AMERICAN PRINCE

AUTORE: SIERRA SIMONE

SERIE: NEW CAMELOT TRILOGY #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 21 NOVEMBRE 2019

AMAZONGOODREADS

Trama

Sono stato molte cose.
Sono stato un figlio e un fratellastro. Un capitano dell’esercito e un Vicepresidente.
Ma solo con Lui sono un principe. Il suo principino.
Solo con Maxen e Greer il mio mondo ha un senso, solo tra di loro posso trovare la pace dai demoni che mi perseguitano. Ma gli uomini come me non sono destinati a essere felici. Non ce lo meritiamo. E avrei dovuto immaginarmelo che un amore intenso come il nostro fosse una lama a doppio taglio.
Mi chiamo Embry Moore e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America… per ora.
Questa è la storia di un principe americano.

AMERICAN QUEEN CARD.jpg

#1

AMERICAN QUEEN

Inizia con un bacio rubato sotto un cielo inglese, e finisce con una camminata lungo la navata. Inizia con il Presidente che manda il suo miglior amico per corteggiarmi in sua vece, e finisce con il mio cuore spaccato a metà. Inizia con segreti celati e desideri pericolosi… e finisce con noi tre uniti insieme da sentimenti di amore e odio più pungenti del filo spinato.
Mi chiamo Greer Galloway e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America.
Questa è la storia di una regina americana.

Inediti in Italia

 

REVIEW PARTY: “IL TORMENTO DEL MARINE” DI SILVIA CARBONE & MICHELA MARRUCCI (SERIE DESTINI INTRECCIATI #3)

il-tormento-del-marine-card-reviewles

TITOLO: IL TORMENTO DEL MARINE

AUTORE: SILVIA CARBONE & MICHELA MARRUCCI

SERIE: DESTINI INTRECCIATI #3

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: EROTIC – MILITARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 30 APRILE 2019

Trama

Ashton Davis, Marine di terra dell’Esercito americano, non si è ancora rassegnato alla morte della moglie e non riesce a dimenticarla. L’amore che non può più donarle lo rende ancora più deciso a fare di tutto per assicurare il meglio al figlio Chris e per regalare un po’ di pace a sua sorella Breanna, reduce da mesi di prigionia nella foresta colombiana. Il fatto di essere stato relegato in un ufficio alla base di Miramar, San Diego, dopo un infortunio durante un attacco in Afghanistan, lo rende ancora più intrattabile. Ma quando Izar, lunghi capelli corvini e carnagione olivastra, bussa alla porta di casa Davis per candidarsi come babysitter di Chris, l’equilibrio che Ash credeva di aver raggiunto va in frantumi. Izar e Ash dovranno fare i conti con la prorompente attrazione fisica che c’è tra loro e lottare insieme per proteggere la vita dei loro cari.

Recensione

Buongiorno Dreamers,

finalmente tornano, ancora una volta con Quixote Edizioni, Silvia Carbone e Michela Marrucci, con il terzo, e da me attesissimo, volume della serie Destini Intrecciati.

Il libro di cui vi sto per parlare, rispetto ai precedenti, ha un’impronta molto corale e grazie proprio a questo mi ha dato la sensazione di essere tornata tra vecchi amici. Infatti, nonostante ogni libro parli e si sviluppi su una coppia diversa, i personaggi dei vari volumi si ripresentano e a loro si aggiungono man mano delle nuove conoscenze.

Al centro di questa storia troviamo questa volta il maggiore dei fratelli Davis, Ashton, un marine, un uomo, un fratello, ma soprattutto un padre. La dolorosa perdita della moglie ha trascinato Ash nel periodo più buio della sua vita, un periodo in cui ha rischiato di perdere se stesso, e solamente grazie all’affetto dei suoi cari e al loro aiuto è riuscito ad andare avanti, ad abbandonare la bottiglia in cui si era rifugiato e a provare ad essere un padre degno di tale nome. Ma per quanto quel periodo della sua vita sia ormai concluso, Ashton si è fatto una promessa, per proteggere il suo cuore e non rischiare di venire nuovamente così ferito. Nessuna relazione per lui, solo superficiali rapporti di una notte. È un donnaiolo che ama divertirsi, ma mai due volte con la stessa donna.

“Non poteva amare nessun’altra dopo aver perso Mary. Ne era uscito vivo una volta, non sarebbe sopravvissuto una seconda.”

Questa è ormai la sua vita e il suo approccio con il genere femminile, almeno fin quando non si presenta alla sua porta Izar, la nuova e affascinante babysitter del figlio. La loro è un’attrazione immediata (forse troppo, ma questo è lo scotto che solitamente pagano i libri non molto lunghi) e incandescente. Questa ragazza così giovane, così misteriosa della quale conosce ben poco risveglia in lui non solo una brama di possesso e di desiderio, ma anche sentimenti che sperava non si sarebbero mai più affacciati sul suo cuore.

Izar è un personaggio enigmatico che le autrici hanno gestito in maniera impeccabile per non farci arrivare ad alcune conclusioni su di lei e sulla sua vita. Il fatto che nasconda qualcosa, che abbia dei segreti che la tormentano, è intuibile tra le righe. Personalmente ho fatto varie congetture durante la lettura ma tutte alla fine si sono rivelate errate.

Anche Izar, dal canto suo, avrebbe voluto non provare questa forte attrazione che la lega ad Ash, il loro è un rapporto che non sarebbe dovuto nascere, che molto probabilmente non avrebbe un futuro, ma la costante vicinanza dei due getta benzina sul fuoco, su un legame che è incandescente sin dal loro primo sguardo.

“Bramava sentirlo ancora, ma se stare con lui un paio di volte l’aveva ridotta così, non riusciva a immaginare lo stato in cui si sarebbe ritrovata alla fine di una relazione con lui. Distrutta. Annientata. Persa.”

Come per i precedenti libri le autrici ci regalano una storia dall’alto tasso erotico, con delle scene bollenti ma non per questo volgari, con un Ash che incarna alla perfezione il ruolo di maschio Alpha (caratteristica che accomuna tutti i personaggi della serie). Quando finalmente, però, è pronto a guardare in faccia la realtà, a scandagliare tra le sue emozioni e ad ammettere quello che realmente prova, delle nuove e inaspettate rivelazioni mettono in dubbio tutto, facendo traballare il suo nuovo, e adesso fragile, mondo.

Il libro ha un tocco suspense che rispetto al volume precedente è molto più presente e tratta di un pericolo che interessa in particolare i fratelli Davis ma che potrebbe rappresentare una minaccia per tutte le persone a loro vicine.

Come vi dicevo, inoltre, l’aspetto corale del volume ci fa vivere in parallelo lo sviluppo di un’altra storia, qualcosa del passato che sul finale del precedente libro ci aveva lasciato col fiato in sospeso. Non posso ovviamente parlarvi molto di questa situazione ma credetemi che, nei brevi scorci in cui leggeremo di lui e di lei, bramerete come me per poter leggere la loro storia.

Un pregio, questo aspetto, che però potrebbe anche essere visto come un piccolo difetto. Il personaggio misterioso è così importante che ha attirato troppo la mia attenzione, a discapito di Izar e Ash. Questo è uno dei motivi per cui non ho potuto dare il massimo dei voti a questa meravigliosa storia. Sono stata troppo distratta da lui, dalla sua presenza, tanto da sperare che ogni nuovo capitolo fosse incentrato sul suo personaggio, penalizzando così un pochino la coppia principale.

Altra piccola pecca che ho trovato è il finale. Mi sarebbe piaciuto leggere qualcosina in più su Ash e Izar, invece ho trovato troppo frettolosa la scena finale, con qualche domanda sul loro futuro, sulle loro scelte, che è rimasta senza risposta. Spero le autrici ce lo svelino nel prossimo libro.

Ok quindi adesso non ci rimane che attendere l’ultima storia, quella che spero saprà dare il giusto finale a questa meravigliosa serie. Non credo comunque dovremo aspettare molto.

Buona lettura Dreamers.

Vi aspetto tutte alla base militare di Miramar.

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

4

VOTO ASH:

corona4,5

VOTO IZAR:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky

EDITING A CURA DI:

Candy

 

“IL TORMENTO DEL MARINE” DI SILVIA CARBONE & MICHELA MARRUCCI (SERIE DESTINI INTRECCIATI, #3)

IL TORMENTO DEL MARINE CARD.jpg

TITOLO: IL TORMENTO DEL MARINE

AUTORE: SILVIA CARBONE & MICHELA MARRUCCI

SERIE: DESTINI INTRECCIATI #3

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: EROTIC – MILITARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 30 APRILE 2019

AMAZON

Trama

Ashton Davis, Marine di terra dell’Esercito americano, non si è ancora rassegnato alla morte della moglie e non riesce a dimenticarla. L’amore che non può più donarle lo rende ancora più deciso a fare di tutto per assicurare il meglio al figlio Chris e per regalare un po’ di pace a sua sorella Breanna, reduce da mesi di prigionia nella foresta colombiana. Il fatto di essere stato relegato in un ufficio alla base di Miramar, San Diego, dopo un infortunio durante un attacco in Afghanistan, lo rende ancora più intrattabile. Ma quando Izar, lunghi capelli corvini e carnagione olivastra, bussa alla porta di casa Davis per candidarsi come babysitter di Chris, l’equilibrio che Ash credeva di aver raggiunto va in frantumi. Izar e Ash dovranno fare i conti con la prorompente attrazione fisica che c’è tra loro e lottare insieme per proteggere la vita dei loro cari.

 

#1

UN MARINE PER SEMPRE

Due lutti a distanza di pochi giorni distruggono la vita di Josephine, giovane e attraente ufficiale dei Marines: la prematura perdita del padre, Colonnello dell’Aeronautica americana, e la morte di Travis, l’amore della sua vita, durante una missione in Afghanistan, la spingono a congedarsi prima del tempo e abbandonare la vita militare. Trascorso un anno da quei giorni bui, però, Joe riagguanta le redini della propria vita. Riprende gli studi, ma il destino le gioca un brutto scherzo: per conseguire il master è costretta a fare ricerche informatiche all’interno della base militare Miramar di San Diego. Qui conoscerà il capitano Callhan Meyer, e tutta la serenità che Joe credeva di aver ritrovato scoppierà come una bolla di sapone. Tenere lontano Cal e la strana e incontrollabile attrazione che li lega si dimostrerà più arduo del previsto. Chi ha tanto sofferto ha paura di tornare ad amare, ma non si può resistere per sempre al richiamo dei sentimenti, né ai desideri del proprio corpo.

TRA LE BRACCIA DI UN MARINE CARD.jpg

#2

TRA LE BRACCIA DEL MARINE

Entrare nel team di Medici Senza Frontiere comporta sacrificio e turni massacranti, Lizzy lo sa bene, ma è quello il suo obbiettivo. A supportarla resta l’inseparabile amica, Joe, che ormai fa coppia fissa con il suo capitano, Cal. A distrarre Lizzy dagli estenuanti turni in ospedale è la presenza irritante ma irresistibile del Capitano Colin Davis, squadrone Eagles, in forza alla base operativa Miramar di San Diego. Tra i due la passione è irrefrenabile, ma ci vuole coraggio per amare. La partenza di Colin per una missione in Colombia porterà Lizzy a far chiarezza nei suoi sentimenti. Lui è fuoco, lei passione. E l’attrazione diventerà fatale.

REVIEW PARTY: “AMERICAN QUEEN” DI SIERRA SIMONE (NEW CAMELOT TRILOGY #1)

american-queen-card-reviewles

TITOLO: AMERICAN QUEEN

AUTORE: SIERRA SIMONE

SERIE: NEW CAMELOT TRILOGY #1

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 06 APRILE 2019

Trama

Inizia con un bacio rubato sotto un cielo inglese, e finisce con una camminata lungo la navata. Inizia con il Presidente che manda il suo miglior amico per corteggiarmi in sua vece, e finisce con il mio cuore spaccato a metà. Inizia con segreti celati e desideri pericolosi… e finisce con noi tre uniti insieme da sentimenti di amore e odio più pungenti del filo spinato.
Mi chiamo Greer Galloway e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America.
Questa è la storia di una regina americana.

Recensione

“Dio può avvertirmi quanto gli pare, ma questo non significa che debba stare ad ascoltarlo.”

Il libro di cui vi parlo oggi è “American Queen” primo volume della trilogia “New Camelot” scritto da Sierra Simone e pubblicato dalla Triskell Edizioni: preparatevi, care Dreamers, a questa nuova versione di Re Artù, Ginevra e Lancillotto, alla loro Camelot, così complessa, animata e bella che vi lascerà febbricitanti in attesa che arrivi presto il prossimo libro.

Inizio questa mia recensione dicendovi che quando ho deciso di leggere questo romanzo avevo in mente una mia personale storia con delle mie involontarie immaginazioni, quello che mi sono ritrovata ha stravolto positivamente ogni mio piccolo pensiero. Questo libro è un concentrato esplosivo di erotismo, amore, devozione, amicizia, fratellanza, dominazione, lussuria, potere e appartenenza che davvero stento a ricordare di aver già incontrato in una mia precedente lettura.

Greer Galloway è la nostra Ginevra, una ragazza dall’animo puro che cela, dietro un sorriso pacato, un’anima ribelle e sfrontata. Al primo sguardo sembra la ragazza della porta accanto, un’insegnante perfetta per i suoi alunni, nel profondo di se stessa tiene incatenata un’anima che brama per essere vista, per essere posseduta e amata. La vedremo fiorire attraverso gli occhi e le attenzioni di due uomini che la desiderano in silenzio e in egual modo ma che, decisamente, l’avranno in maniera diversa. Lei sarà il centro di questo romanzo, il centro dei pensieri di chi le sta accanto, il suo cuore sarà messo a dura prova solo per riuscire a guardare negli occhi chi la condurrà verso la fine della sua atipica fiaba.

«Sai cos’altro voglio? Ciò che ho sognato dieci anni fa. Voglio essere trascinata fino al limite della vergogna, della paura e dell’oscurità, voglio non riconoscermi, e voglio che tu sia la bestia gloriosa ed esigente che sei. Vuoi prenderti cura di me? Allora, cazzo, possiedimi. Distruggimi. Fammi a pezzi e ricucimi insieme come solo tu sai fare.»

Ash è senza dubbio il nostro bellissimo e potente Re Artù, un uomo imponente che non cela mai la sua magnificenza e che sa essere forte e risoluto; il Presidente degli Stati Uniti che davanti al popolo non mostra mai alcun tentennamento. Eccolo che, nascosto da occhi indiscreti, con lo sguardo volto verso una ragazza incantevole, finirà per inginocchiarsi davanti a lei, promettendole un mondo che va al di là di ogni aspettativa. Lo vedremo accecato da quest’ossessione per Greer, lo vedremo complice e umano, davanti a lei e alla sua bellezza. Ma chiusi nelle loro quattro mura lo vedremo splendere di quella passione dominante che saprà fare man bassa del cuore della sua insolente principessa.

“Dal momento in cui ho incontrato Ash, sapevo che era mio destino amarlo. Sapevo che era mio destino essere sua. Non c’è un posto in cui non lo seguirei, non c’è sacrificio che non compirei per lui, non c’è parte di me che non gli donerei volentieri e completamente.”

Embry. In ogni Camelot che si rispetti c’è sempre un Lancillotto in agguato, la particolarità di questo personaggio è che lui ama e sa farsi amare, un uomo che vedrete distaccato e ferito, ma che è il fulcro di un amore che va oltre ogni vostra immaginazione. Ci sarà senza esserci davvero, il miglior amico del Presidente, il suo braccio destro, un uomo che ha vissuto accanto a lui da sempre, un fratello non di sangue ma che in fondo lo è molto di più. Quando vedrà Greer per la prima volta, sarà la casualità del destino a guidarlo a lei, e quell’incontro sarà indimenticabile per entrambi. Così lontani, eppure così vicini, così pronti a lottare per un amore che non per forza deve avere vinti e vincitori.

“Non l’ho baciato perché volevo farti del male, l’ho baciato perché anche se mi ha spezzato il cuore due volte nel giro di dieci anni, continuo a pensare che sia bellissimo al chiaro di luna dell’inverno. Perché a volte penso che potrei letteralmente morire per il desiderio di sentire le sue labbra sulle mie.”

Questa storia è quantomeno complessa: è scritta in maniera magistrale e il riferimento a Camelot è così calzante; i personaggi che incontrerete vi faranno tornare tutti indietro nel tempo e rivedrete con i vostri occhi una trasposizione splendida di quell’indimenticata storia. Tutto il romanzo è avvolto tra erotismo e istituzione, passione e diplomazia, il filo conduttore sarà questa storia d’amore che s’infila prepotentemente nella quotidianità di un’America sull’orlo di una crisi diplomatica, e i protagonisti principali dovranno essere bravi, molto bravi a mantenere la mente salda per riuscire a raggiungere quel finale pregno di felicità cui infondo tutti aspirano.

“A volte la miseria è migliore. A volte il frutto proibito è semplicemente troppo dolce per non morderlo”

Le scene erotiche che fanno di questo romanzo una delle sue potenti caratteristiche, sono senza dubbio splendide, scritte con una veridicità che non ha paragoni. Tutto quello che i protagonisti proveranno sulla loro pelle, sarà aria che ruberanno al vostro corpo. Ash, Greer ed Embry, non in questa formazione e non in questa sequenzialità ,sapranno essere giusti l’uno per l’altro; sono assolutamente ben contestualizzati, ma se da queste mie parole state già paragonando questo romanzo a quel leggendario amore, tornate indietro perché quello che troverete vi riempirà di dubbi che verranno sapientemente districati e renderanno questa lettura unica nel suo genere e assolutamente perfetta per dei protagonisti come loro.

“Chi ha bisogno di un anello quando hai segni di morsi? Chi ha bisogno dei voti quando ci siamo letteralmente dissanguati l’uno per l’altra?”

Potrei, credo, continuare all’infinito, ma sarebbe farvi davvero un torto troppo grande, perché un libro come “American Queen” ha bisogno di essere assaporato, vissuto e interiorizzato, perché amori così hanno qualcosa di sbagliato eppure di così giusto che non potrete fare a meno di sospirare a ogni accenno di sentimento che cerca di salvare ogni anima ferita che da questa storia potrà solo rinascere più forte che mai.

Care Dreamers, se avete voglia di una storia che ha il sapore del passato, ma che vi risulterà assolutamente attuale, di un triangolo che triangolo non è, di un amore che va oltre il numero delle persone che lo compongono, che vi terrà incollate alle pagine, tra colpi di scena, colpi di mano, colpi di cuore, colpi di passione e colpi di stato, questo è assolutamente il romanzo che fa per voi. Io vi aspetto qui, pronta a stemperare i vostri bollenti, perché bollenti saranno, spiriti, in attesa che la Triskell Edizioni ci dia l’opportunità di leggere il secondo libro di questa Trilogia, dove spero di poter vedere, considerando il titolo originale, un Embry sotto un aspetto diverso, più convincente, accattivante e imponente come ogni Lancillotto che si rispetti deve essere per proteggere la sua Regina e ovviamente anche il suo Re.

“Perché le fiabe non hanno perso tempo a spiegare come il principe e la principessa si sono innamorati, perché tutto sommato era naturale e inevitabile come respirare.”

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

5BOCCHE

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth

EDITING A CURA DI:

Candy

 

 

“AMERICAN QUEEN” DI SIERRA SIMONE (NEW CAMELOT TRILOGY #1)

AMERICAN QUEEN CARD.jpg

TITOLO: AMERICAN QUEEN

AUTORE: SIERRA SIMONE

SERIE: NEW CAMELOT TRILOGY #1

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 06 APRILE 2019

AMAZONGOODREADS

Trama

Inizia con un bacio rubato sotto un cielo inglese, e finisce con una camminata lungo la navata. Inizia con il Presidente che manda il suo miglior amico per corteggiarmi in sua vece, e finisce con il mio cuore spaccato a metà. Inizia con segreti celati e desideri pericolosi… e finisce con noi tre uniti insieme da sentimenti di amore e odio più pungenti del filo spinato.
Mi chiamo Greer Galloway e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America.
Questa è la storia di una regina americana.