RECENSIONE: “UNA CARTOLINA DALL’ALDILÀ” DI MARTINA LONGHIN

UNA CARTOLINA DALL'ALDILÀ rw

TITOLO: UNA CARTOLINA DALL’ALDILÀ

AUTORE: MARTINA LONGHIN

EDITORE: BRÈ EDIZIONI

GENERE: SUSPENSE – NARRATIVA ROSA

PUBBLICAZIONE: 20 APRILE 2021

AMAZON

Trama

Roma, agosto 2018. Finalmente per Greta è arrivata la sospirata settimana di ferie. Può accantonare per qualche giorno il lavoro di interior designer e godersi il riposo. Quell’ultimo venerdì sembra non avere fine. Ma il destino decide di giocare le proprie carte. Proprio durante la pausa pranzo, un incontro casuale con un turista danese, Schani, scombussola tutti i piani. Una conoscenza che scava nell’animo della ragazza, che sgretola il dolore ancora forte per un passato da dimenticare. L’amicizia con Schani le regala emozioni sopite, ma la mette anche di fronte a un mistero. Un puzzle da ricostruire con tasselli sparsi in Europa. Un mosaico da comporre tra colpi di scena e scoperte inquietanti. Un romanzo dove domina la suspense, dove l’amore insegue il tradimento, la fiducia rincorre la diffidenza. In uno sfondo contornato da castelli meravigliosi e luoghi suggestivi si dipana un racconto incalzante ad alto livello adrenalinico.

Recensione

Un perfetto intramezzo estivo, la pausa ideale da polposi melodrammi, una caccia alla verità che coinvolge e sorprende, tutto questo è Una cartolina dall’aldilà di Martina Longhin.

Non fatevi ingannare dalla premessa, al centro del racconto c’è la storia d’amore tra Greta, interior designer romana, e Schani, consulente marketing danese. Il loro incontro è casuale, improvviso e non fa presagire alcuno sviluppo se non fosse per la voglia di lui di andare avanti e ricominciare con la propria vita e l’amica di lei che la spinge a fare altrettanto.


Quel viaggio doveva segnare un nuovo inizio. Il destino aveva deciso di mettere sulla sua strada quella ragazza e lui lo aveva assecondato, cogliendo l’occasione. Non aveva nessuna aspettativa, nessun altro scopo se non quello di ricominciare, e voleva iniziare quella sera.


Così Greta e Schani si ritrovano in giro per le antiche strade e piano piano prendono confidenza, si raccontano, si lasciano andare, si innamorano. Peccato che Schani nasconda un segreto e che scompaia all’improvviso. Greta però non può perdere di nuovo tutto e così inizia un viaggio alla scoperta della verità.


No, non era stato terribile, anzi, durante quelle poche ore trascorse assieme non aveva più pensato al passato, ed era forse la prima volta, dopo quasi un anno, che si sentiva di nuovo viva.


Allora parliamoci chiaro, il libro è molto scorrevole, il linguaggio leggero, l’autrice non si sofferma troppo sui dettagli né si perde in lunghe descrizioni. Questo rende il racconto molto veloce ma poco profondo, allo stesso tempo, non da’ modo al lettore di restare impantanato nelle situazioni né di soffermarsi a ragionare e questo crea un effetto sorpresa fortissimo che arriva all’improvviso a squarciare il velo della verità.

I due protagonisti sono ben caratterizzati, ma anche per loro avrei voluto quel pizzico di emozione in più che sembra rimanere imbrigliata tra le righe e che esce fuori solo in un paio di scene. Il loro amore purtroppo viene offuscato dalle vicende in cui si trovano invischiati e che rischiano di allontanarlo per sempre.


«Oh, ma sì, sì, è che, così, all’improvviso.»

«Le cose improvvisate sono le migliori» disse « allora ci sentiamo nei prossimi giorni per i dettagli.»


Un po’ sbrigativo quindi, ma certamente un romanzo ben curato nei dettagli ambientali e linguistici che contribuiscono a creare la giusta atmosfera che rende il tutto più coinvolgente.

Insomma come ho detto all’inizio, un bellissimo intramezzo da leggere tutto d’un fiato sotto l’ombrellone anche se fatico un po’ a relegarlo nella categoria “narrativa d’amore“.

VOTO:

farf4

VIOLENZA:

colt15

VOTO PER SCHANI:

blu4

VOTO PER GRETA:

rosa4

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Rebirth2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...