“SIAMO SEMPRE NOI” DI PATRICIA BONET

SIAMO SEMPRE NOI CARD

TITOLO: SIAMO SEMPRE NOI

AUTORE: PATRICIA BONET

EDITORE: CIGNONERO

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – SECOND CHANCE

PUBBLICAZIONE: 29 LUGLIO 2021

AMAZONGOODREADS

Trama

Tre anni a New York sarebbero bastati per dimenticare. Questo è ciò che pensava Marcos quando, dopo una notte che preferisce non ricordare, è scappato dall’altra parte del mondo senza dare a Eva alcuna spiegazione. Eva, la sua ragazza preferita. Eva, che ha visto nascere e crescere. Eva, che per lui era come una sorella minore. Ma nessuno dovrebbe provare niente del genere per una sorella, e Marcos sa che per quanto ci abbia provato, non è mai riuscito a dimenticarla. E ora che Marcos sta tornando a Valencia, rivederla è inevitabile.
Ha sempre avuto un debole per lui, è inutile negarlo. Eva sa che Marcos rimarrà per sempre il suo tallone d’Achille. Il fratello della sua migliore amica, l’unico uomo che abbia mai amato e che non ha mai potuto avere.
Tranne una volta.
Quell’unica volta che tra loro ha cambiato tutto.
Eva adesso odia Marcos, ed è convinta che – con un po’ di attenzione – riuscirà a non vederlo mai più, anche se è il fratello della sua migliore amica.
Non sa che Marcos sta tornando. E non sa che rivederlo porterà scompiglio nella sua vita. Perché Marcos è parte di lei.
Perché l’amore e l’odio sono le due facce della stessa medaglia.

RECENSIONE: “IL MATRIMONIO REALE” DI ILARIA MERAFINA (TRILOGIA IL CONTRATTO REALE #3)

IL MATRIMONIO REALE RW

TITOLO: IL MATRIMONIO REALE

AUTORE: ILARIA MERAFINA

SERIE: IL CONTRATTO REALE #3

EDITORE: O.D.E. EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 14 LUGLIO 2021

AMAZON

Trama

Nuove nuvole si sono affacciate all’orizzonte proprio quando tra i futuri sposi sembrava essere arrivato il sereno.
Ma come si sa i piani troppo spesso vengono sconvolti da scomode verità.
Cosa attende ancora Henry e Selene? Riusciranno a trovare un compromesso o sono arrivati al capolinea?

Recensione

Finalmente leggiamo la conclusione della storia tra Henry e Selene! Di cosa sto parlando? Ma del capitolo finale della trilogia nata dalla fantasia di Ilaria Merafina: IL MATRIMONIO REALE.

Tutti ormai, anche i sassi, sanno quanto amo la storia fra questi due svampitelli, ma forse non ho sottolineato abbastanza quanta voglia avessi di arrivare fino in fondo e svelare tutte le trame ordite contro di loro per vederli finalmente per sempre felici e contenti.


L’amore nasceva, cresceva, fioriva, creava. Poteva portare gioia, dolore, litigi, risate; poteva scaldare il cuore, così come spaventare e far fuggire, ma, alla fine, il vero amore vive e fa sognare.


Henry e Selene non sono i classici due eredi al trono tronfi e rigidi (oddio, forse Henry un po’ tronfio all’inizio lo era…): sono due pasticcioni, goffi, impulsivi, irrazionali, che per seguire l’istinto si ritrovano spesso in situazioni imbarazzanti o pericolose, ma sono anche due cocciuti testardi che non si danno tregua perchè non possono rinunciare a un sentimento che, contro ogni pronostico, è sbocciato e cresciuto forte e indissolubile. E crescono, Henry e Selene, maturano e cambiano… no vabbè non cambiano, restano gli stessi cocciuti muli del primo incontro, ma imparano a capirsi con uno sguardo e a sincronizzarsi l’uno sui battiti dell’altra. E sono meravigliosi. Ti fanno sperare, ti fanno sognare l’amore con la A maiuscola, ti fanno credere nell’anima gemella.


«Tu sei il sole che mi ha fatto uscire dal buio» concluse lui e lei giurò di sentire il cuore fermarsi, e sarebbe morta felice.


Lo stile del libro deve piacere, l’autrice accentua e amplifica ogni emozione grazie a descrizioni e giri di parole che puntano i riflettori sempre su un punto in modo che il lettore sia completamente catturato da esso.

E poi, al termine della trilogia, voglio spendere due parole sul contesto e sui figuranti: la Merafina crea un intero regno concentrandosi su pochi efficacissimi personaggi, facendoli muovere in uno scenario circoscritto che però diventa un universo intero come sfondo delle vicissitudini dei nostri eroi.


Si era innamorata di lui non appena aveva incrociato i suoi occhi? No, ma si era innamorata del modo in cui era capace di amare.


E mi sento di aggiungere, avendo sottolineato spesso che l’autrice fa un abbondante uso delle descrizioni, che questo è un punto a favore perchè non sono descrizioni prolisse, ma piuttosto immagini, piccoli flash che permettono di vedere letteralmente e mettere a fuoco meglio le scene.

Insomma, terzo libro che conclude e soddisfa appieno le aspettative di una storia che è partita in sordina ma che ha saputo conquistarmi il cuore.

Per una volta lasciatemi dire finalmente il lieto fine!

VOTO:

farf45

SENSUALITÀ:

bocca2

VIOLENZA:

colt1

VOTO PER HENRY:

blu45

VOTO PER SELENE:

rosa45

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Rebirth2