COVER REVEAL:”LA PIETRA D’ANGOLO” DI KATE CANTERBARY (SERIE I FRATELLI WALSH #4)

LA PIETRA D'ANGOLO CARD

TITOLO: LA PIETRA D’ANGOLO

AUTORE: KATE CANTERBARY

SERIE: I FRATELLI WALSH #4

EDITORE: HOPE EDIZIONI

PROGETTO GRAFICO: FranLu LUNA

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 08 GENNAIO 2021

AMAZONGOODREADS

Trama
Una tosta donna d’affari. Un arrogante Navy SEAL. Una lotta per il predominio, che sembra non debba avere fine.
Alcune persone, ai matrimoni, iniziano una normale relazione. Altre rompono il letto di una stanza d’albergo… e il tavolo, la scrivania e le cinture degli accappatoi in dotazione, scoprendo di aver vissuto di orgasmi scadenti per tutta la loro vita.
L’ultimo caso? Sì, sono io.
Lei è motivata ed esigente…
Non sono sempre stata una stronza. Ma non puoi mostrarti gentile e innocente se vuoi avere successo negli affari. Ho costruito la mia carriera partendo dal nulla e non mi piegherò per nessuno.
Fino a che Will Halsted non mi lega alla testiera di un letto e mi fa sua.
A una notte selvaggia e perversa se ne aggiunge un’altra, e poi… non riusciamo più a fermarci. Ogni volta che stiamo insieme si crea maggiore dipendenza, ma è soltanto una fuga erotica dalla realtà.
Oppure no?
Lui non si è mai tirato indietro di fronte a una sfida…
Sono un guerriero, nel sangue e nell’animo. Un uomo lo diventa, dopo anni passati nelle Forze Speciali. La mia intera esistenza è segretata: dove vado, cosa vedo, ciò che faccio. E nessuna missione è troppo pericolosa.
Finché mi rendo conto che innamorarmi di Shannon Walsh è come provare a nuotare controcorrente. Lei mi farà a pezzi e mi scaricherà sulla riva, e io ne amerò ogni singolo secondo.
Quando mi trovo in una zona di guerra, vorrei che lei contasse le ore che mancano al mio ritorno. Deve aspettarmi. Lo ha già fatto una volta e lo farà di nuovo.
Oppure no?
Non sono fatti l’uno per l’altra, in nessun modo possibile e immaginabile…
Oppure sì?

FB_IMG_1552912185425

#1

OLTRE QUELLO CHE VEDI

Lauren Halsted.
Sono tutte quelle piccole cose, come i piani d’azione e le promesse a lungo termine, che hanno cominciato ad andare in pezzi, non appena la mia vita è scivolata in un caos controllato.
Proprio dopo essere finita dritta tra le braccia di Matthew Walsh.
Non riuscivo a decidermi se volevo fuggire urlando o strappargli i pantaloni… e quasi ogni giorno avrei voluto fare un po’ di entrambe le cose. Se fossi stata onesta con me stessa, gli avrei strappato via i pantaloni, l’avrei montato come un cavallo da lavoro e poi sarei scappata urlando.
Matthew Walsh.
C’era un’aura di ribellione in Lauren Halsted. Impetuosa e di una bellezza che non faceva sconti, era complicata da innumerevoli strati da “brava ragazza”. E non permetteva che nessuno le dicesse cosa fare.
A meno che, è ovvio, non fosse nuda.
Lei non cercava uno come me e, sicuro come la morte, io non ero alla ricerca di una come lei. In ogni caso, ci siamo trovati e ora siamo incastrati in uno scontro di volontà, aspettando che l’altro faccia la prima mossa.

#2

LE DIFFERENZE TRA DI NOI

Andy
Mi chiamo Andy Asani e so di cosa ho bisogno: buon cibo, molte sessioni di Hot Yoga e un buon lavoro. Più di tutto, però, voglio un contratto di apprendistato alla Walsh Associates.
Patrick Walsh è il mio mentore, colui che, grazie al suo lavoro, ha guidato i miei studi e la mia passione per l’architettura. Ciò che non immaginavo è che quegli occhi nocciola avrebbero conquistato anche il mio cuore, facendolo poi a pezzi, e che la sua strana, pazza famiglia mi avrebbe fatto sentire… a casa.
Ma quanto sono disposta a sacrificare per l’amore?
Patrick
A esclusione dei miei fratelli, nessuno condivideva la mia ossessione per il restauro e la conservazione sostenibile. Almeno fino a che nella mia vita non è piombata Andy Asani… con i suoi capelli. Voglio intrecciare le dita fra quei riccioli scuri e tirarli, fino a perdermi. Ma lei mi concede molto poco e la mia vita, le mie responsabilità, i segreti della mia famiglia non mi permettono di essere del tutto sincero.
So che possiamo farcela, ma a quale prezzo?

RISTRUTTURAZIONI NECESSARIE CARD

#3

RISTRUTTURAZIONI NECESSARIE

Ai suoi fratelli piaceva prenderlo in giro.
Damerino, fissato, playboy.
Ma era il suo modo di reagire a un passato di dolore.
Sam è un perfezionista con molte imperfezioni.

Riesco a leggere le donne meglio di qualsiasi progetto. So cosa vogliono e so cosa prendere da loro, prima di liberarmene, ogni volta.
Tutto cambia quando Tiel Desai irrompe nella mia vita, dando una nuova definizione all’amicizia, facendola sembrare la cosa più sporca ed eccitante mai vissuta.
Non riesco a comprendere la stupenda violinista, ma lei è l’unica a impedirmi di andare in frantumi ed è la sola che non voglio e non posso lasciar andare.

Tiel è geniale, stravagante, indipendente.

Mi sono dovuta allontanare dal mio passato e dalla mia famiglia, per poter essere me stessa. Ora suono, insegno, aiuto bambini in difficoltà con la musicoterapia, e bazzico il panorama musicale underground di Boston con un architetto tatuato, tormentato e bello in maniera irritante.
Sono senza difese quando mi bacia, quando balliamo seminudi, quando le coccole fra di noi diventano sesso.
Sam Walsh è il mio pensiero fisso, una canzone che suona a ripetizione nella mia testa. Vorrei di più da lui, ma so che potrebbe finire da un momento all’altro.

L’unica cosa che hanno in comune è la mancanza di rispetto per le regole.
L’uno troverà nell’altra qualcosa di cui non credevano di aver bisogno.
Ma imparare a stare insieme non sarà affatto facile.
Per evitare che la struttura crolli, saranno necessari degli interventi individuali di ristrutturazione.

Inediti in Italia

RECENSIONE: “LO(VS)ER” DI GIULIA MALANO

LOVSER REVIEW

TITOLO: LO(VS)ER

AUTORE: GIULIA MALANO

*AUTOCONCLUSIVO*

EDITORE: ARGENTO VIVO EDIZIONI

GENERE: YOUNG ADULT – SPORT ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 16 GIUGNO 2020

AMAZON

Trama

Quando una punizione ingiusta per uno scherzo finito male fa avvicinare Norah, sorella del ragazzo più popolare della Oakwood High, e Archer, talentuoso quarterback della rivale Northride High, la vita della ragazza prende una piega del tutto inaspettata. Norah si ritrova al centro di una rivalità che non la riguarda, divisa tra l’amore per il fratello e l’obbligo di dover collaborare con l’arrogante ragazzo. Tra guai, partite di football, feste, lacrime e bugie, riuscirà Norah a sopravvivere al suo ultimo anno di liceo?

Recensione

Adoro da sempre gli young adult, rappresentano la mia comfort zone; quando mi serve qualcosa di più leggero per staccare da quelle letture un po’ più impegnative e Lo(vs)er di Giulia Malano rappresenta a tutto tondo lo young adult per eccellenza.

Purtroppo il libro si trova solo nella sua edizione cartacea quindi, le tantissime di noi che si sono ormai abituate alla lettura digitale troveranno molto deludente il fatto di dover aspettare giorni per poterlo avere tra le mani.

Devo ammettere però che è stata una bellissima riscoperta, dopo così tanto tempo, sfogliare delle vere pagine, percepirne l’odore. Ma andiamo a noi.

Archer e Noah, due ragazzi che ci raccontano – per lo più lei– lo loro vita all’ultimo anno di liceo.

Archer. Vi innamorerete di lui. È il ragazzo bello, sportivo, ambito, irriverente, ironico.   È il ragazzo del quale molto probabilmente a scuola chiunque di noi si sarebbe innamorata. Ma Norah non può farlo perché Archer altri non è che il quarterback della scuola rivale, ma soprattutto è il ragazzo per cui il fratello gemello nutre un profondo e apparentemente immotivato astio.

A causa dell’irruenza però di Norah, i due giovani si ritrovano a trascorrere molti pomeriggi insieme e quella iniziale antipatia che la ragazza prova dal primo momento si trasforma ben presto in qualcosa di completamente diverso.

Adorerete le loro interazioni iniziali, fatte di battute, ripicche, dispetti, il tutto  arricchito da un Archer che non perde occasione per flirtare, stuzzicare questa ragazza che, a differenza di molte altre, non cade ai suoi piedi ma che anzi riesce a tenergli testa, provocazione dopo provocazione.

Mentre il rapporto tra i due cresce ed evolve in qualcosa di molto più profondo e per entrambi inaspettato, l’autrice però ci lascia qualche indizio qua e là per farci intuire che, oltre questa apparenza così strafottente e arrogante di Archer c’è un mondo dietro tutto da scoprire. Un mondo che ne giustifica alcuni atteggiamenti e che una volta scoperto ci farà guardare Archer con occhi completamente diversi.

Un mondo che potrebbe però separarlo per sempre da Norah.

Menzione speciale va anche ai protagonisti secondari, tra i quali soprattutto il fratello e la migliore amica di Norah, ma sono presenti anche altri personaggi, quali positivi quali meno, che regalano alcune piccole dinamiche che movimentano la storia.

Inoltre la scrittura di Giulia Malano mi ha completamente catturato. Semplice, lineare ma non banale. Va dritta al punto senza perdersi in inutili chiacchiere o divagando su dettagli futili.

Quindi sì, Dreamers, se amate gli young adult – sport romance non posso che consigliarvelo caldamente. È sempre meraviglioso poi vedere l’evoluzione di un rapporto dall’odio all’amore.

Complimenti all’autrice e buona lettura a voi che avete deciso di darle una opportunità.

VOTO:

farf5

SENSUALITÀ:

bocca25

VOTO ARCHER:

blu5

VOTO NORAH: 

rosa5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2

“C’ERAVAMO TANTO ODIATI” DI JOANNE BONNY

C'ERAVAMO TANTO ODIATI CARD

TITOLO: C’ERAVAMO TANTO ODIATI

AUTORE: JOANNE BONNY

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 07 GENNAIO 2021

AMAZON

Trama

Olivia Ferrari è una cattiva ragazza. Arrogante, narcisista e libertina, cambia uomini come fossero calzini e guarda il resto del mondo dall’alto in basso, forte del suo successo e della sua popolarità. Olivia, infatti, conduttrice di Questa Mattina, un programma televisivo di successo, è anche appena stata eletta la presentatrice più sexy d’Italia. La sua incrollabile autostima subisce un brusco affronto, però, quando Andrea Fabbri, un aitante health coach ospite del programma, declina le sue avances. L’umiliazione subita è pari solo alla curiosità: chi è quel ragazzo che ha osato rifiutarla? Decisa a dimenticare l’incidente, Olivia si trova costretta a rivedere i suoi piani quando Andrea viene assunto come co-conduttore di «Questa Mattina»: il ragazzo ha bucato lo schermo e affascinato le spettatrici da casa, così la direzione del canale ha deciso di assumerlo e farne una nuova star TV, una stella così lucente che potrebbe offuscare quella di Olivia… Tra schermaglie, colpi bassi e batticuore, una commedia sentimentale, romantica e brillante da non perdere.

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “MILLE RAGIONI PER SFUGGIRTI” DI PENELOPE DOUGLAS (DEVIL’S NIGHT SERIES #4)

MILLE REGIONI PER SFUGGIRTI REVIEW

TITOLO: MILLE RAGIONI PER SFUGGIRTI

AUTORE: PENELOPE DOUGLAS

SERIE: DEVIL’S NIGHT #4

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: NEW ADULT – ROMANTIC SUSPENSE

PUBBLICAZIONE: 29 DICEMBRE 2020

AMAZON

Trama

Cosa succede quando ci si ritrova cinque contro uno e non c’è via di uscita?
La chiamano Blackchurch. Una villa isolata, in un posto remoto e segreto dove i ricchi e i potenti mandano i figli indisciplinati a darsi una regolata lontano da occhi indiscreti.
Will Grayson è sempre stato un ribelle. Spericolato, selvaggio, non ha mai seguito alcuna regola. E la sua famiglia non intende più rovinare la propria reputazione a causa sua. Il fatto è che non è sempre stata colpa di Will…
Al liceo ci frequentavamo in segreto quando nessuno guardava, perché non si sapesse che mister Popolarità voleva davvero me, una piccola nerd silenziosa che gli piaceva tanto punzecchiare. Eppure sapeva anche essere affettuoso. E deciso a tenermi al sicuro. La verità è che ha ragione a odiarmi. È tutta colpa mia. I video. Gli arresti. È tutta colpa mia, e non mi pento di niente.
Non mi importa di essere rinchiuso. Ho imparato tanto tempo fa che se ti trattano come un animale, hai il permesso di comportarti come tale. Tanto nessuno mi ha mai visto in modo diverso. Il loro unico errore è quello di pensare che io agisca a caso. Posso starmene senza internet, TV, alcol, ragazze, ma uscirò da qui con qualcosa di molto più spaventoso per i miei nemici. Un piano. E un nuovo branco di lupi. Solo che non mi aspettavo che uno dei miei nemici venisse da me. Non so chi l’abbia fatta entrare, ma sento che si nasconde in questa casa. È qui.
Quando i cancelli della villa si chiudono e le porte della mia gabbia dorata si aprono, dandomi libero accesso alla casa per un mese, ripenso al fatto che a Blackchurch ci sono cinque problemi. E io sono solo uno di questi.

Recensione

Eccoci finalmente al quarto capitolo della Devil’s Night Series di Penelope Douglas per scoprire la storia dell’ultimo Cavaliere rimasto, Will.


Era sempre stata quella la nostra storia.

Vogliamo quello che vogliamo.


Non credo ci sia bisogno di presentazioni né per l’autrice né tantomeno per questa serie che, nel suo genere, credo essere unica. Penelope è da sempre, da quando l’ho letta per la prima volta, la mia autrice preferita e ancora una volta conferma essere regina nel creare storie magistralmente intrecciate. Mai come in questo caso ha dato libero sfogo alla sua fantasia, e lo dimostrano le numerosissime pagine del libro: nessuna superflua, nessuna dispersiva o noiosa, ma ognuna di loro rappresenta un piccolo tassello fondamentale per una narrazione ricca di misteri, colpi di scena e caratterizzazioni di personaggi tanto complessi quanto contorti.

Anche in questo caso l’autrice utilizza salti tra passato e presente, utilizzando i due diversi pov dei protagonisti, per raccontarci quello che è accaduto anni fa, quando Will ed Emory erano poco più che adolescenti e quello che sono diventati oggi, due nemici pronti a battersi, scontarsi per la loro sopravvivenza.

Will. Lo abbiamo conosciuto grazie ai volumi precedenti, sappiamo che, forse, del gruppo rappresenta “l’anello debole”, quello più sensibile, quello forse che ha subito maggiori influenze da quello che è loro accaduto. Era un ragazzo che non aveva paura di mostrare le proprie emozioni, non ha mai nascosto nel suo passato il forte interesse, quasi ossessione, per Emory, la ragazza che nascondeva dei segreti dietro quell’aria da nerd.

Ma il Will di oggi è diverso da quello di un tempo, ed è stata proprio Emory la causa del suo cambiamento. Vivremo, come vi dicevo, la loro relazione confrontando il loro vissuto e il loro presente. Quello che avrebbero potuto essere e quello che invece sono diventati.

Devo ammettere, però, che mi aspettavo grandi cose dalla loro storia, sotto l’aspetto emotivo, purtroppo le cose non sono andate come avevo immaginato.

La loro storia mi è apparsa snervante, colpa forse anche della lunghezza del libro e sul reale tempo a loro dedicato (quando sul mio kindle ho letto 920 pagine, sono rimasta piuttosto incredula). Il loro rapporto è un continuo girarsi intorno, scontarsi, cedere per un brevissimo momento al loro cuore solo per riprendere, subito dopo, a respingersi, a studiarsi, a capire come e quando fare la prossima mossa.  Credo che tra tutti i cavalieri la loro storia sia quella meno accattivante, meno coinvolgente e sicuramente non è stata la loro relazione e il suo evolversi a tenermi incollata alle pagine.

È l’intricata trama tessuta dalla Douglas che ci impedisce di abbandonare il libro, una trama che inizialmente pare completamente distante da tutto quello che abbiamo sinora appreso ma che, improvvisamente, vira sino a svelarci dei perfetti incastri che coinvolgono anche i volumi precedenti.

Ma sono anche i nuovi personaggi inseriti, uno su tutti, che destano la nostra curiosità. Tutti con il proprio ruolo, tutti perfettamente caratterizzati con la loro personalità, spesso deviata e disturbata ma che comunque affascina con la loro oscurità.

In questa serie, inoltre, come non mai, l’autrice ha accentuato spesso le scene erotiche, portandole spesso al limite, ma con motivazioni ben precise, specifiche; in questo libro invece ho avuto la sensazione che qualcosa sia stata inserita per rimanere sul genere, perché era quello che magari ci si poteva aspettare, ma non mi hanno, una in particolare, convinta del tutto.

Rimane comunque una storia che non si può assolutamente non leggere, non se avete amato i protagonisti precedenti che, ovviamente, rincontreremo e non solo. Avranno un ruolo ben preciso nella storia, perché ormai sono una famiglia, si supportano e si aiutano qualsiasi cosa accada, qualsiasi sia la scelta intrapresa. Tutti loro si appartengono, non solo le singole coppie.

Quindi, Dreamers, è un volume che dovete assolutamente leggere per scoprire finalmente cosa sia realmente accaduto quella famosa Notte del Diavolo di tanti anni fa, perché ogni domanda otterrà, finalmente, la sua meritata risposta.

Gli ultimi sette anni sparsi in un labirinto che aveva richiesto tutti noi per essere completato, ma finalmente ora tutto aveva senso.


E per dei misteri risolti e pericoli scampati, ecco qualcos’altro che si affaccia sul nostro cammino. Pensavate, come me, fosse il volume conclusivo? In un certo senso sì, lo è. Senza dubbio si chiude un cerchio, ma l’epilogo ci svela che probabilmente ci sarà una nuova generazione pronta a catturarci nella loro rete.

Prima di lasciarvi, però, devo farlo. Devo nuovamente dichiarare l’amore smisurato che ho per Damon, che ancora una volta si riconferma il personaggio migliore, il mio preferito.


Damon: Solo chi racconta la storia può decidere il ruolo del cattivo.


Buona lettura Dreamers.

VOTO:

farf4

SENSUALITÀ:

5BOCCHE

VIOLENZA:

colt35

VOTO WILL:

blu4

VOTO EMORY: 

rosa4

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2

I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA: USCITE DAL 28 DICEMBRE 2020 AL 03 GENNAIO 2021

USCITE2803GEN21

Appuntamento fisso  per il nostro BLOG, con I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA, un recap delle uscite Top della settimana che ci accingiamo ad affrontare!!!

Per la Trama e il link di acquisto vi basterà semplicemente cliccare sulla cover!!

Buoni Acquisti e Buona Lettura!!!

28 DICEMBRE 2020

29 DICEMBRE 2020

30 DICEMBRE 2020

31 DICEMBRE 2020

01 GENNAIO 2021

02 GENNAIO 2021

03 GENNAIO 2021

RECENSIONE: “WHITE LOVE” DI ALICE WINCHESTER & FANNY D. ROSS

WHITE LOVE REVIEW

TITOLO: WHITE LOVE

AUTORE: ALICE WINCHESTER & FANNY D. ROSS

*AUTOCONCLUSIVO*

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: NEW ADULT

PUBBLICAZIONE: 02 DICEMBRE 2020

AMAZON

trama

“Non mi sono mai sentita attratta dai ragazzi pericolosi, quelli con una reputazione da dimenticare, ma Atlas White ha qualcosa in quel suo sorriso famelico, quello sguardo beffardo, quella voce sicura.”

E se il primo vero amore ti trascinasse all’inferno?

Kara Martin si è appena trasferita in America dall’Australia dove ha lasciato un pezzo di se stessa: i ricordi dell’adorata madre, le amiche, le giornate tranquille. Ha seguito suo padre, incoraggiata dalla promessa di una nuova vita.
E ci sta provando davvero.
Tutto il suo mondo, però, viene sovvertito e lei si sente troppo debole e sola per resistere quando gli occhi magnetici e bramosi del bullo della scuola, Atlas White, si posano su di lei.
Lui è desiderio, trasgressione, pericolo allo stato puro e amore, ma un amore malato che la trascinerà in un baratro bianco.

Recensione

Oggi ho scoperto che il colpo di fulmine non esiste soltanto tra persone. Perché quella sensazione destabilizzante di amore folle e improvviso può essere provata anche nei confronti di un libro, fin dalle prime pagine.
Questo è ciò che mi è successo con White Love. E adesso vi spiegherò il perché.
La diciottenne Kara Martin, dopo due anni dalla perdita della madre, dall’Australia si trasferisce a Portland, nel Maine, per via di un nuovo incarico di lavoro che suo padre ha ricevuto.
Nonostante frequenti il nuovo liceo (la Portland High School) ormai da quattro mesi, non riesce comunque ad ambientarsi, ha una tremenda nostalgia delle sue vecchie amicizie e della sua amata Australia, suo padre è così oberato di lavoro da non riuscire a ritagliarsi mai del tempo per stare con lei e, come se non bastasse, se ne esce pure con la notizia bomba di una nuova relazione, in grado di minare il precario equilibrio che si era creato in famiglia.
E poi c’è LUI, Atlas White. Il classico bad boy portatore di guai irreparabili, il ragazzo più sexy, arrogante e sciupafemmine dell’intera scuola. L’unico in grado di fare esplodere quel campo minato che ormai è diventata la delicatissima situazione emotiva di Kara.
Mio Dio. È possibile amare e allo stesso tempo odiare il protagonista maschile di un libro per quel suo essere bastardo e maledetto?
Beh, credo proprio di sì.
Perché Atlas White non ha fottuto il cervello soltanto a Kara.
Lo ha fottuto pure a me. Nel bene e nel male.


«Cosa sei disposta a fare per avermi?»
Esito, ma poi lo dico:
«Tutto» ed è la fine.


Per via della particolare situazione familiare che sta vivendo, Kara si sente sola e spaesata, non può più contare sul punto fermo che per lei era suo padre e inizia ad aver bisogno di una valvola di sfogo per la rabbia e la delusione che prova.
Insomma, un agnello sperduto che finisce dritto dritto tra le grinfie del lupo cattivo. Perché sarà proprio Atlas a soddisfare quel bisogno impellente di distrazioni e di emozioni forti che domina la mente e il corpo di Kara.
Ma lo farà nel modo più sbagliato possibile, senza limiti, senza controllo, senza pudore. Perché quel ragazzo è un principe degli eccessi, in eterna guerra col mondo intero, e ogni volta che trascinerà Kara in una delle sue sregolatezze, il nostro cuore perderà un battito… per la paura tremenda che possano cacciarsi in qualche guaio irreparabile, per la disperata dolcezza delle loro interazioni e per la dura battaglia interiore che noi stessi affrontiamo, quella tra la tenerezza che proviamo per quei ragazzi e la rabbia immensa per le decisioni incoscienti che purtroppo finiscono per prendere.
Soprattutto Kara… è giovane, si sente sperduta, commette degli errori (davvero troppi) e si aggrappa alla prima ancora di salvezza che trova. Solo che anziché aiutarla a tornare a galla, quella pesante ancora oscura finisce per farla precipitare più a fondo, in un abisso da cui sarà quasi impossibile riemergere.
Quello che Atlas White le offrirà su un piatto d’argento sarà infatti un amore distorto, uno sballo che annichilisce i sensi, una dipendenza malsana e un tipo di evasione che definirei velenoso a tutti gli effetti. 
E Kara non riuscirà più a farne a meno, perché la sua forza di volontà è davvero troppo fragile in questo momento della sua vita.


”I mostri sono reali e anche i fantasmi sono reali. Vivono dentro di noi e, a volte, vincono”.  – Stephen King –


La droga non perdona, ragazze mie.
È un mostro dalle sembianze di un angelo, che ti irretisce con parole dolci e carezze vellutate, per poi insinuarsi dentro di te con oscuri tentacoli e succhiarti l’anima senza pietà.
Ma forse c’è ancora speranza.
Forse c’è ancora una possibilità di salvezza e un barlume di luce, anche per Kara e Atlas.
Perché questa non è soltanto una storia cruda di perdita e di autodistruzione.
No. Questa è anche una storia di rinascita, di meritate vittorie e di dolcissime e struggenti seconde possibilità.


Ti ho amato nel modo più sbagliato.
Ti chiederò perdono nel modo più giusto.


Vorrei terminare la mia recensione rivolgendo una sola parola alle scrittrici di questo libro.
GRAZIE.
Perché avevo bisogno di una storia d’amore come questa.
Intensa. Devastante. Tossica. Corrosiva a tal punto da scavarti un buco nella pancia.
Avevo bisogno di due protagonisti come loro.
Persi. Vulnerabili. Incasinati. Disperati.
E infine avevo bisogno di un Atlas White che mi complicasse la vita, rimescolando con ferocia i miei stati d’animo e dando una violenta scrollata a quel povero cuore che ancora batte a ritmo irregolare per colpa sua. 

VOTO:

farf5

SENSUALITÀ:

bocca4

VIOLENZA:

colt3

VOTO ATLAS:

blu45

VOTO KARA:

rosa4

RECENSIONE A CURA DI:

Lexie2

EDITING A CURA DI:

Rebirth2

“FRUTTO PROIBITO” DI KIRSTY DALLAS (KINK HARDER SERIES #1)

FRUTTO PROIBITO CARD

TITOLO: FRUTTO PROIBITO

AUTORE: KIRSTY DALLAS

SERIE: KINK HARDER #1

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: EROTIC ROMANCE – CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 31 DICEMBRE 2020

AMAZONGOODREADS

Trama

Era un modello di nudo? Uno spogliarellista? Un gigolò? Non avevo idea di che lavoro facesse Decker Steele, ma lo avrei scoperto. Ero piuttosto ostinata quando si trattava di risolvere un mistero.
~ Andi

Lei era il frutto proibito, un’amica non di letto. Forse era per quello che il mio membro difettoso la desiderava così tanto? Era per quello che io la volevo a tal punto? Avrei decifrato l’enigma Andi Jennings e mi sarei divertito un sacco a farlo.
~ Decker

Inediti in Italia

RECENSIONE: “LA NOTTE DEI RICORDI” DI BIANCA FERRARI

LA NOTTE DEI RICORDI REVIEW

TITOLO: LA NOTTE DEI RICORDI

AUTORE: BIANCA FERRARI

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: NOVELLA DI NATALE – ROMANCE

CATEGORIA: SECOND CHANCE

DATA USCITA: 21 DICEMBRE 2020

AMAZON

Trama

«E’ così difficile per te ammettere che mi vuoi?»
«Sì.»
«Perché?»
«Perché quando mi inchiodi ai miei pensieri mi fai sentire fragile.»

Una camera d’albergo e un panino da mangiare davanti alla televisione: questo, il programma di Ian per la notte di Natale, che trascorrerà in solitudine con il ricorrente rimpianto di non essere salito sul treno che l’avrebbe portato alla felicità.
Quel treno si chiamava Fabienne, ma Ian l’ha perso undici anni prima e non sono previste nuove fermate.
Guidare per ore in una bufera di neve e raggiungere lo chalet di famiglia, dove verrà sgridata per aver fatto tardi al lavoro, è proprio la Vigilia di Natale che Fabienne vorrebbe evitare. La sua vita sentimentale ha preso una direzione che non la rende così felice come invece era stata tanti anni prima su una spiaggia della California.
Ma una serie di coincidenze porta Fabienne proprio nell’albergo di Ian obbligandola ad affrontare il suo primo vero amore e a fare una scelta importante.
Si dice che la notte di Natale sia tanto magica da far avverare i sogni più segreti di ognuno di noi, ma cosa succede se quei sogni sono capaci di spazzare ogni nostra convinzione?

Recensione

«È strano che in sogno non riusciamo mai a incontrarci e che ora siamo qui, uno di fronte all’altra e proprio in una notte come questa.»


Una porta mai completamente chiusa. Un passato che torna prepotente in un presente che non sa voltargli le spalle. Fabienne e Ian una storia, la loro, che viaggia tra ricordi indelebili e attimi rubati, che li costringe ad ancorarsi a un tempo mai troppo lontano, che fa dei rimpianti la sua facciata più dolorosa, ma che preserva quelle sensazioni che solo con l’amore vero si possono provare.

Bianca Ferrari ci accompagna verso questo Natale, e lo fa con una novella di una bellezza unica. Tutto quello che penserete di trovare, pagina dopo pagina verrà stravolto senza che voi ve ne accorgiate e, arrivate alla fine, spererete di poterne avere ancora di queste Vigilie di Natale.


«Dunque, cosa ti spaventa nella notte della Vigilia di Natale, Ian?»

«Perdere la nostra ultima occasione.»


Per Ian e Fabienne sembra che niente sia finito tanti anni prima, perché rivedersi è come riaccendere una fiamma mai spenta. Impossibile nascondere gli occhi che si illuminano se si specchiano in quelli dell’altro. Impossibile negare il calore che li pervade per un sorriso che non riescono a trattenere. Impossibile sfiorarsi e fingere di non sentire tutto di nuovo, come una volta, quando un solo bacio toglieva il respiro donando la vita.


Si erano riconosciuti, come se si appartenessero da sempre e fossero destinati a incontrarsi in ogni vita futura per riprovare quelle stesse sensazioni, senza mai perdersi.


Il passato non è mai passato davvero se non riesci a guardarlo con distacco. Se il cuore batte ancora in maniera forsennata solo a pronunciare il nome di chi accanto ora non c’è, scappare non servirà. Lo sa Fabienne, che convive con quel pensiero da tanto, e lo sa altrettanto bene Ian, che se si guarda indietro vorrebbe solo ripercorrere tutto e cambiare strategia.

Ma Natale è magia, e il destino sa come servirsene, e in questa notte così speciale chi avrà il coraggio di guardarsi dentro troverà la strada giusta per raggiungere la felicità. Una corsa contro il tempo che collima tra braccia forti che tengono al sicuro, tra verità per troppo tempo nascoste, tra un sentimento che non ha smesso mai di esistere e di sperare di ritrovare l’altra metà di quel cuore che da sempre e per sempre gli apparterrà.


«Non fermarti, non smettere di baciarmi, non darmi spazio, lo riempirei di dubbi.»


Care Dreamers, in un periodo in cui sognare sembra faticoso, in cui abbiamo bisogno di storie belle anche solo per addormentarci, La Notte dei Ricordi è qualcosa che amerete leggere. Perchè alla fine quella porta che avete lasciato socchiusa potrete sempre spalancarla e chissà magari il sorriso che incontrerete sarà meraviglioso come lo avete sognato. Io ci credo alla magia di questa notte e ringrazio Bianca per averci creduto più di me scrivendo una novella così.


«L’amore non è ovvio. Non è normale. Non è semplice. È rischio, è disequilibrio, è un’esplosione che cambia l’assetto del mondo, almeno, così è per me. Oppure non è amore.»

VOTO:

4emezzo

SENSUALITÀ:

bocca2

VOTO IAN:

blu45

VOTO FABIENNE:

rosa4

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

“MILLE RAGIONI PER SFUGGIRTI” DI PENELOPE DOUGLAS (DEVIL’S NIGHT SERIES #4)

MILLE RAGIONI PER SFUGGIRTI CARD

TITOLO: MILLE RAGIONI PER SFUGGIRTI

AUTORE: PENELOPE DOUGLAS

SERIE: DEVIL’S NIGHT #4

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: NEW ADULT – ROMANTIC SUSPENSE

PUBBLICAZIONE: 29 DICEMBRE 2020

AMAZONGOODREADS

Trama

Cosa succede quando ci si ritrova cinque contro uno e non c’è via di uscita?
La chiamano Blackchurch. Una villa isolata, in un posto remoto e segreto dove i ricchi e i potenti mandano i figli indisciplinati a darsi una regolata lontano da occhi indiscreti.
Will Grayson è sempre stato un ribelle. Spericolato, selvaggio, non ha mai seguito alcuna regola. E la sua famiglia non intende più rovinare la propria reputazione a causa sua. Il fatto è che non è sempre stata colpa di Will…
Al liceo ci frequentavamo in segreto quando nessuno guardava, perché non si sapesse che mister Popolarità voleva davvero me, una piccola nerd silenziosa che gli piaceva tanto punzecchiare. Eppure sapeva anche essere affettuoso. E deciso a tenermi al sicuro. La verità è che ha ragione a odiarmi. È tutta colpa mia. I video. Gli arresti. È tutta colpa mia, e non mi pento di niente.
Non mi importa di essere rinchiuso. Ho imparato tanto tempo fa che se ti trattano come un animale, hai il permesso di comportarti come tale. Tanto nessuno mi ha mai visto in modo diverso. Il loro unico errore è quello di pensare che io agisca a caso. Posso starmene senza internet, TV, alcol, ragazze, ma uscirò da qui con qualcosa di molto più spaventoso per i miei nemici. Un piano. E un nuovo branco di lupi. Solo che non mi aspettavo che uno dei miei nemici venisse da me. Non so chi l’abbia fatta entrare, ma sento che si nasconde in questa casa. È qui.
Quando i cancelli della villa si chiudono e le porte della mia gabbia dorata si aprono, dandomi libero accesso alla casa per un mese, ripenso al fatto che a Blackchurch ci sono cinque problemi. E io sono solo uno di questi.

#1

IL MIO SBAGLIO PIU’ GRANDE

I sogni son desideri. Ma i miei incubi sono diventati la mia ossessione.
Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell’orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. È il campione della squadra di basket del suo college e ora è diventato un professionista. Non mi vede neppure. Ma io l’ho notato. L’ho visto, l’ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha nascosto. Per anni mi sono mangiata le mani, incapace di distogliere lo sguardo. Ora sono all’università ma non ho smesso di osservarlo. È un pessimo soggetto, e non so quanto ancora riuscirò a tenere segrete le cose che gli ho visto fare.
Si chiama Erika Fane, ma tutti la chiamano Rika. È la ragazza di mio fratello ed è sempre in giro per casa nostra, sempre a cena con noi. Abbassa lo sguardo quando entro io, e quando le sono vicino è come pietrificata. Riesco sempre a percepire la sua paura, e anche se non possiedo il suo corpo, so di avere la sua mente. È l’unica cosa che voglio. Almeno finché mio fratello non si arruola, e io trovo Rika da sola al college. Nella mia città. Indifesa. L’occasione è incredibilmente allettante. Perché tre anni fa per colpa sua alcuni miei amici sono finiti in prigione, e ora sono usciti. Abbiamo aspettato. Siamo stati pazienti. E ora tutti i suoi incubi stanno per avverarsi.

MILLE RAGIONI PER ODIARTI CARD

#2

MILLE RAGIONI PER ODIARTI

Banks non è una ragazza come le altre. È seria, controllata e preferisce di gran lunga starsene da sola, vestita da maschiaccio, piuttosto che parlare con la gente. Vive tra le ombre della città che si allungano intorno al Pope, un hotel abbandonato e oscuro, circondato dal mistero. Un mistero che qualcuno proveniente dal suo passato vuole conoscere, anche a costo di minacciarla. Anche a costo di spingerla al limite. Kai è uscito di prigione e deve fare i conti con tutti i suoi demoni, con tutti i suoi fantasmi. E così si ritrova faccia a faccia con Banks. In tutti gli anni trascorsi in prigione, Kai deve ammettere di non avere mai smesso di pensare a lei. Il nuovo incontro tra i due non scatena delle scintille, ma un vero e proprio incendio. Entrambi hanno dei segreti. E nessuno di loro è disposto a condividerli tanto facilmente.

L'ERRORE CHE RIFAREI CARD

#3

L’ERRORE CHE RIFAREI

Sono stata io a mandare Damon in prigione. Sono passati tre anni da allora. Pensavo che nel frattempo sarei riuscita a scomparire nel nulla o che lui avrebbe potuto cambiare e dimenticare il suo odio per me. Ma mi sbagliavo. Il suo rancore è persino aumentato e ha pianificato ogni cosa per distruggermi. La sua vendetta va oltre ogni mia immaginazione. Desidera farla pagare a tutti coloro che l’hanno tradito. La paura sembra essere la sola emozione che ci lega. Ma, nonostante tutto, Damon è diventato parte di me. E non posso fare nulla per sottrarmi al nostro destino.

Inediti in Italia

#3.5

RECENSIONE: “IL NOSTRO ORA E PER SEMPRE” DI TERRI OSBURN (SERIE ARDENT SPRINGS #2)

IL NOSTRO ORA PER SEMPRE REVIEW

TITOLO: IL NOSTRO ORA E PER SEMPRE

AUTORE: TERRI OSBURN

SERIE: ARDENT SPRINGS #2

EDITORE: AMAZON CROSSING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 02 GIUGNO 2020

AMAZON

Trama

Due cuori perduti nella città dove tutti possono avere una seconda occasione

Snow Cameron non si sarebbe mai aspettata che la travolgente storia con Caleb McGraw l’avrebbe condotta a Las Vegas, in una cappella nuziale. E prima che lei se ne renda conto, lui inizia a parlare di bambini e di borse di studio per il college. Per questo, a soli due mesi dal matrimonio, non le resta che fuggire.

Rampollo di un’importante famiglia nel business dei media, Caleb non ha mai dovuto lottare per ottenere qualcosa. Fino a quando la vita lo costringe a mettersi sulle tracce della sua sposa in fuga. La troverà ad Ardent Springs, nel Tennessee, dove Snow gestisce uno strambo negozio di rarità. Lì lei darà un’altra possibilità al loro matrimonio, ma a una condizione: niente sesso per un mese. Il loro amore sarà in grado di sopravvivere alla prova o cederanno all’attrazione?

Recensione

Eccoci di ritorno ad Ardent Springs, ridente cittadina del Tennessee in cui ruotano le vicende amorose di questa bella serie targata Terri Osburn.

Snow è una donna in fuga che ha tentato di seppellire il suo passato ricominciando una vita in un luogo dove nessuno la conosce. Nell’ultimo anno e mezzo si è costruita un’attività che le piace e le fornisce il sostegno economico che le serve per andare avanti, ma i suoi progetti puntano in alto. Snow è stata la prima, proprio perché non originaria della città, a dare una possibilità a Lorelei quando nessuno lo avrebbe mai fatto. Le due, successivamente, sono diventate amiche a tal punto che i progetti di ampliamento del suo negozio includono proprio quest’ultima.

Snow però non aveva fatto i conti con la caparbietà del suo passato, anzi, più precisamente quella di suo marito. Già, perché Caleb McGraw è un osso duro, uno di quelli che non molla la presa nemmeno sotto tortura, un uomo che decisamente tutte noi vorremmo al nostro fianco. Bello, ricco ma soprattutto che sa cucinare. J

I due si sono sposati a Las Vegas solo un paio di mesi dopo essersi conosciuti e, dopo altri due di matrimonio, Snow fugge da un mondo a cui non ritiene di appartenere e che non le permettere di essere se stessa.

Quando Caleb si presenta da Snow, tutto prenderà una piega inaspettata. Lei custodisce un segreto che non vuole rivelare e tenterà di tutto per fare in modo che lui se ne vada, compreso sottostare a un patto che prevede l’astinenza per trenta giorni.

Dal canto suo, Caleb tenterà di tutto per riconquistare la moglie, scoprendo molto su se stesso e sui suoi desideri. Fidatevi, Caleb lo amerete moltissimo, non si può non amare un uomo così.


«Ti assicuro che niente può cambiare quello che provo per te. Sono qui, non è una prova sufficiente?»

Snow tirò su con il naso. «Ma non sai tutto.»

Lui le posò un bacio sulla fronte e poi uno su ciascuna palpebra. «Quello che so, non importa. Staremo bene» promise, cedendo alla tentazione e dandole dei baci lungo la mascella.

«Non staremo bene» lo contraddisse lei, anche mentre gli infilava le mani tra i capelli. «Stiamo prolungando l’inevitabile.»

«Puoi ripeterlo finché sarai vecchia e ingrigita» mormorò lui, passandole il pollice sul labbro inferiore. Le labbra piene erano state una delle prime cose che aveva notato di sua moglie. Labbra fatte per essere baciate. «Ma io sarò ancora qui.»


Nonostante sia stato curato meglio del precedente, ho riscontrato le stesse pecche del primo libro della serie, ma tutto sommato una lettura molto più che piacevole.

Anche se autoconclusivo, i personaggi del primo volume sono molto presenti e coinvolti attivamente nella storia, perciò consiglio di leggere tutti i libri in ordine cronologico per apprezzare meglio tutto il contesto.

Ora non ci resta che aspettare Cooper.

Consigliato.

VOTO:

farf4

SENSUALITÀ:

2

VOTO CALEB:

blu5

VOTO SNOW:

rosa4

RECENSIONE A CURA DI:

Sarah2a

EDITING A CURA DI:

Candy2