I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA: USCITE DAL 30 SETTEMBRE AL 06 OTTOBRE 2019

USCITE 30 SETTEMBRE 06 OPTTOBRE 2019.png

Appuntamento fisso  per il nostro BLOG, con I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA, un recap delle uscite Top della settimana che ci accingiamo ad affrontare!!!

Buoni Acquisti e Buona Lettura!!!

30 SETTEMBRE 2019

01 OTTOBRE 2019

02 OTTOBRE 2019

03 OTTOBRE 2019

05 OTTOBRE 2019

 

 

 

RECENSIONE: “STUPEFACENTE BANALITA'” DI PITTI DUCHAMP

stupefacente-banalità-card-reviewles.jpg

TITOLO: STUPEFACENTE BANALITA’
AUTORE: PITTI DUCHAMP

EDITORE: DRIEDITORE

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 26 AGOSTO 2019

Trama

Lui è il manager di punta di un’azienda produttrice di macchinari agricoli, malato di lavoro. Lei una ex modella con figlio problematico a carico, che tenta di riciclarsi nel mondo dell’agricoltura senza la minima preparazione. Lui fa della calma e del sangue freddo le sue migliori virtù, lei dell’ansia il suo peggior difetto. Tra ricordi dolorosi che affiorano inesorabili dal passato, crisi post adolescenziali di un figlio cresciuto senza padre e problemi economici di ogni sorta, una storia solo apparentemente banale si fa strada tra le piante di ulivo della nostra splendida toscana, diventando piano piano… stupefacente!

Recensione

Sarò sincera, e spero non me ne vogliano la DriEditore e Pitti Duchamp, ma non ho scelto questo libro perché attratta dal titolo, anzi sincerità per sincerità, non mi attirava proprio. Pensavo: chi vuol leggere di “banalità”?

E poi, può mai stupire la banalità?

Insomma ero molto titubante nell’ acquistarlo proprio perché avevo il timore di trovarmi davanti ad una storia non nelle mie corde, troppo melensa oppure banalmente… non stupefacente .

Però ha prevalso, sulle mie titubanze, la voglia di scoprire questa -per me- nuova autrice, e così ho scaricato l’ estratto.

Il passo è stato breve tra leggerlo e decidere di acquistarlo.

Vi spiego il motivo.

Innanzitutto mi è subito piaciuto come scrive l’autrice, il suo modo diretto e semplice fa macinare pagine e pensieri in modo molto fluido e accattivante.

Inoltre ho apprezzato moltissimo che l’asticella anagrafica dei protagonisti sia più alta rispetto a ciò che in genere ritrovo nei contemporary romance.

Sono due giovani adulti, con due stili di vita ben definiti e inquadrati come ci si aspetterebbe da due persone sulla soglia dei quarant’anni.

Raimondo, il protagonista maschile, gira in lungo e in largo l’Italia per lavoro, soddisfatto e appagato dalla sua professione e dal suo nuovo attico in centro a Firenze, per l’ acquisto del quale ha dato fondo a tutti i suoi risparmi.

Lo conosciamo subito con una sua mega, colossale, gaffe nei confronti della nuova proprietaria della De Santiis Agri, Mimì, all’anagrafe Artemisia De Santiis.

Quest’ ultima è la nostra protagonista femminile, ex modella con un fisico da urlo, madre single e l’ arduo compito di risollevare le sorti della società ereditata dal suo defunto padre.

Entrambi i protagonisti sono alle prese con l’ ansia e i grattacapi che l’ eredità gli porta in dote, perché anche Raimondo ha ereditato dal padre una tenuta in Toscana, comprensiva di enormi passivi e una produttività ridotta all’osso: venderla o non venderla? Questo sarà il suo dilemma.

Ho apprezzato moltissimo la descrizione fisica e caratteriale di Raimondo, perché non rappresenta il macho, super figo, dal passato tormentato, al contrario è un tipo belloccio, piacente, con una stazza, di tutto rispetto, forgiata dal lavoro manuale e dalla buona tavola. Caratterialmente lo definirei un uomo equilibrato, nel quale gli insegnamenti del padre sono così radicati che pur non avendo avuto figli riesce con i suoi consigli ad aiutare il figlio quasi diciottenne di Mimì, intrappolato tra le ansie della madre e le proprie aspettative per il futuro.

Pitti Duchamp ci racconta di vita vera, di problemi pratici e debolezze umanamente condivisibili; di banalità nella sua accezione più positiva perchè la normalità del vissuto quotidiano può riservarci tanti piccoli atti di stupefacente eroismo e di straordinario amore.

In questi due ultimi sostantivi che ho utilizzato – eroismo e amore – è custodito, per me, il cuore del romanzo: perchè nella vita vera l’eroe non è il principe azzurro senza macchia e senza paura che sconfigge il drago e libera la principessa; l’eroe è colui o colei che non sconfigge il drago ma ti affianca e ti sostiene nel combatterlo giorno dopo giorno, donandoti il suo amore, non solo a parole, ma con i fatti, e che probabilmente ha una stramaledetta paura, che vorrebbe scappare lontano chilometri, barricarsi dietro le sue certezze, ma nonostante le sue debolezze, resta lì accanto a te.

Prima di lasciarvi voglio menzionare Primo, l’anziano incartapecorito che cerca di mandare avanti la tenuta di Raimondo: in questo personaggio vi ho rivisto molto mio nonno con i suoi parenti più prossimi che ogni estate andavamo a trovare nella campagna vicino a Firenze, non erano di molte parole ma depositari di una saggezza contadina colorita da un intercalare tipico toscano!

Come vi ho già anticipato all’inizio di questa mia recensione, questo romanzo rappresenta il mio battesimo letterario con Pitti Duchamp, e se sono qui a consigliarvene la lettura è perchè l’ho davvero trovato stupefacente, altro che banalità!

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

2

VOTO RAIMONDO:

corona5

VOTO MIMì:

4,5

RECENSIONE A CURA DI:

Sienna2

EDITING A CURA DI:

Queen2

“NON GUARDARMI COSÌ” DI RONI LOREN (THE ONES WHO GOT AWAY SERIES #1)

NON GUARDARMI COSì CARD

TITOLO: NON GUARDARMI COSÌ

AUTORE: RONI LOREN

SERIE: THE ONES WHO GOT AWAY #1

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 10 OTTOBRE 2019

AMAZONGOODREADS

Trama

Sono passati dodici anni dalla mattina in cui tutto è cambiato per i ragazzi dell’ultimo anno al liceo di Long Acre. I pochi superstiti sono stati soprannominati dalla stampa “i sopravvissuti”. Liv Arias non avrebbe mai pensato di fare ritorno a Long Acre dopo quello che era successo. Ma quando i produttori le chiedono di partecipare a un documentario su quegli eventi, Liv non riesce a dire di no. E così parte per il luogo in cui hanno sede tutti i suoi incubi, terrorizzata all’idea di rivivere quei ricordi. Anche gli altri “sopravvissuti” sono tornati. E tra loro c’è Finn Dorsey, il primo amore di Liv. Scoprire di provare ancora un’attrazione bruciante per lui non era previsto. Anche se Finn è molto diverso dall’affascinante giocatore di football di un tempo: la sua faccia si è indurita e nei suoi occhi verdi non c’è più la minima traccia di innocenza. Ritrovarsi sempre più vicini significa riaprire vecchie ferite, ma forse fidarsi l’uno dell’altra è l’unico modo per recuperare il coraggio di vivere.

Inediti in Italia

 

REVIEW PARTY: “CACCIA FREDDA” DI TONI ANDERSON (SERIE COLD JUSTICE #2)

caccia-fredda-card-reviewles.jpg

TITOLO: CACCIA FREDDA

AUTORE: TONI ANDERSON

SERIE: COLD JUSTICE #2

EDITORE: HOPE EDIZIONI

PROGETTO GRAFICO: FranLu

TRADUZIONE: DANIELA ROSSETTI

GENERE: ROMANTIC SUSPENSE – MISTERY

PUBBLICAZIONE: 27 SETTEMBRE 2019

Trama

Vivi Vincent viene catapultata nel peggiore degli incubi quando, insieme al figlio di otto anni, si trova intrappolata in un centro commerciale durante un attacco terroristico. Con l’aiuto di Jed Brennan, un agente dell’FBI in ferie forzate, Vivi e suo figlio sopravvivranno all’assalto, ma il pericolo è tutt’altro che scampato; Michael, il figlio di Vivi, potrebbe essere a conoscenza di dettagli importanti sui terroristi e i loro attacchi futuri, e pur essendo muto e traumatizzato, questo fa di lui un bersaglio vivente.

Nascosti in una baita nel cuore delle foreste di Northwoods, nel Winsconsin, Jed e Vivi lotteranno contro un complotto che scuote le fondamenta della società americana.

Ciò che non hanno messo in conto è la divorante e crescente attrazione che divamperà tra loro…

Recensione

Rieccoci Dreamers!

Torna, grazie alla Hope Edizioni, la serie romantic suspense Cold Justice di Toni Anderson.

Se non avete letto il primo volume, non preoccupatevi, in quanto le storie non sono collegate, anche se i protagonisti del primo volume (che se siete amanti del genere consiglio caldamente di recuperare) faranno in questo secondo libro una breve apparizione.

Toni Anderson ha fatto anche questa volta centro! Con Caccia Fredda non ci regala solo una storia d’amore dolcissima, ma un’intricata trama che è una vera e propria corsa contro il tempo. Ancora una volta, con una scrittura fluida e diretta, riesce ad immergerci nella storia dal primissimo istante, svelandoci pian piano un quadro che è molto più complesso di quello che si potrebbe pensare in un primo momento, grazie anche all’aiuto dei vari pov con cui la storia ci viene raccontata.

Questa è soprattutto la storia di Vivi, una madre che sacrificherebbe qualsiasi cosa per il figlio, un bambino speciale a cui ha dedicato la sua intera vita. La storia inizia con un attentato terroristico in cui entrambi si ritrovano coinvolti. Sarà solo grazie al coraggio della donna e all’aiuto di un agente dell’FBI, Jed, che riusciranno a salvarsi. Proprio quando Vivi inizia a credere di aver superato il peggio, di essere stata fortunata nonostante le circostanze, una vera e propria minaccia prende però di mira il figlio. Il bambino, infatti, durante l’attacco ha forse visto o udito qualcosa d’importante che potrebbe portare all’identificazione dei colpevoli e proprio per questo la sua vita è improvvisamente in grave pericolo. Nonostante la protezione offerta dalle autorità, Vivi non si fida di nessuno. Non si fida degli uomini in particolare, regalo lasciatole da un ex marito che le ha fatto perdere fiducia in qualsiasi essere umano. Solamente Jed, il nostro affascinante agente, riesce a scalfire, con pazienza e premurose attenzioni, quella corazza di sospetto che non la abbandona mai, grazie anche al modo in cui il protagonista riesce a creare una connessione speciale col suo bambino.

Jed fa parte ormai da anni dell’FBI. È un ex soldato che ha fatto del suo lavoro la sua vita. Catturare pericolosi serial killer e assicurarli alla giustizia è la sua missione, ma questo improvvisamente cambia nel momento in cui la sua strada incrocia quella di Vivi e Michael. Proteggere madre e figlio adesso è la sua unica priorità, non importa se per farlo deve infrangere delle regole che potrebbero costargli caro. Niente e nessuno deve fare del male a Michael, il ragazzino a cui inspiegabilmente si lega, e Vivi, la donna che è riuscita a risvegliare in lui sensazioni ormai sepolte da tempo.

Nonostante l’immediata e forte attrazione tra i due, Jed è ben deciso a mantenere le distanze: un coinvolgimento potrebbe compromettere la sua concentrazione. Ma la vicinanza forzata non gioca sicuramente a suo favore.

Come vi dicevo la storia d’amore, nonostante il clima in cui sboccia, è tenera e toccante.

Da una parte abbiamo una donna che dopo anni, dopo aver sacrificato la sua femminilità e dopo aver blindato bene il suo cuore si ritrova improvvisamente invischiata in emozioni che aveva dimenticato ma che non vede l’ora di poter riprovare. Sentirsi di nuovo una donna desiderata e amata e non unicamente una madre.

Dall’altra abbiamo Jed, disposto a tutto per proteggerli, per evitare che accada loro qualcosa. Ha già vissuto una perdita in passato e riviverla lo annienterebbe. Questa è l’unica parte del libro che non mi ha convinto del tutto. Il passato di Jed, che ha influito tantissimo sulla persona che è oggi, ci viene svelato ma non in modo approfondito. Mi sarebbe piaciuto ci fosse stata data qualche informazione in più in modo da avere una maggiore consapevolezza di quello che è stato il suo vissuto.

Non voglio e non devo svelarvi troppo perché come ogni romantic suspense che si rispetti le domande che vi porrete saranno tante e altrettanti saranno i vostri sospetti, ma non intuirete la verità se non nelle battute finali.

Quindi, Dreamers, se come me siete delle grandi estimatrici di questo genere (purtroppo poco considerato in Italia, quindi lasciatemi ringraziare la Hope Edizioni per averci portato questa serie) non potete farvi scappare questa storia. Tra sparatorie, fughe, intrighi e tradimenti, Vivi, Michael e Jed vi regaleranno tantissime emozioni.

Buona lettura.

VOTO:

5

SENSUALITA’:

4

VIOLENZA:

4

VOTO JED:

corona4,5

VOTO VIVI:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2

 

“QUESTO AMORE SARÀ UN DISASTRO” DI ANNA PREMOLI

QUESTO AMORE SARà UN DISASTRO CARD.jpg

TITOLO: QUESTO AMORE SARÀ UN DISASTRO

 AUTORE: ANNA PREMOLI

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: e-book 07 OTTOBRE 2019 – cartaceo 28 SETTEMBRE 2019 (disponibile al RARE)

AMAZON

Trama

Edoardo Gustani è un rampante golden boy della finanza milanese, esperto di fusioni e acquisizioni, interessato a rilevare la maggioranza della Health Green, in difficoltà in seguito a qualche colpo di testa dell’ultimo amministratore delegato. Per portare a casa l’accordo Gustani deve convincere i membri della famiglia Longo, proprietari da comgenerazioni. C’è solo uno scoglio da superare: avere il parere favorevole di Elena, nipote delle quattro anziane azioniste. Elena non ha più nulla a che fare con la società, da quando il padre le ha preferito il figlio maschio come amministratore delegato. Ha voltato pagina e aperto un centro olistico nel quale le persone possono allontanarsi dal caos quotidiano. Edoardo non riesce a credere che Elena non voglia lasciarsi convincere dalle sue validissime ragioni. La sconfitta non fa parte del suo dna. Decide quindi di trascorrere qualche giorno nel centro di Elena. È sicuro di riuscire a farla ragionare sfruttando il suo grande fascino. Ma ci sono imprevisti che nemmeno un cinico e calcolatore uomo d’affari può immaginare…

 

RECENSIONE: “IL MIO PRIMO AMORE IMPOSSIBILE” DI ELLA MAISE

il-mio-amore-impossibile-card-reviewles.jpg

TITOLO: IL MIO PRIMO AMORE IMPOSSIBILE

AUTORE: ELLA MAISE

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 12 AGOSTO 2019

Trama

Ricordo perfettamente la mia prima cotta. Ero innamorata persa di Jason Thorn. Con lui ho sentito per la prima volta le farfalle nello stomaco. Sembra romantico, no? Invece mi ha spezzato il cuore. Mi ha sempre vista come la sorella piccola del suo amico, tutto qui. E così ho passato tutti gli anni seguenti a evitarlo il più possibile, concentrandomi sul mio sogno di diventare una scrittrice. Anche Jason è andato avanti. Si fa per dire. È una superstar di Hollywood e non c’è persona, in tutti gli Stati Uniti, a non conoscere il suo nome. Quando mi hanno detto che avrebbero realizzato un film tratto da uno dei miei romanzi ho pensato che tutti i miei sogni si fossero realizzati. Ma indovinate chi è stato scelto per il ruolo del protagonista?

Recensione

«Non voglio che tu senta le labbra di qualcun altro su ciò che è mio, mai. Per te io sono questo, Olive: l’unico, quello giusto, o come lo vuoi chiamare. Questo sono io».

Il libro di cui vi parlo oggi è “Il mio primo amore impossibile” di Ella Maise, pubblicato dalla Newton Compton Editori, un romanzo che poteva benissimo avere un impatto diverso su di me e che invece mi ha lasciato con l’amaro in bocca.

Mi capita sempre più spesso di affidare le decisioni sulle letture di autrici straniere in base al passaparola di chi lo ha letto in lingua o alle recensioni che trovo girovagando su internet. Diciamo che alla prima occhiata questo romanzo non prometteva bene ma benissimo, la trama è di quelle che piacciono a me: lei, Olive, innamorata da sempre di Jason, l’amico super-figo di suo fratello maggiore Dylan, adoro queste storie che nascono in segreto e che sfuggono al controllo, metteteci poi che lei è una scrittrice esordiente il cui libro è stato scelto per essere riprodotto sul grande schermo e lui è l’attore che interpreterà il protagonista, ecco che avete gli ingredienti perfetti per avere il mio cuore esultante, peccato che il mix non sia riuscito e che mi ritrovi qui a chiedermi e ad analizzare cosa sia andato storto.

Jason Thorn lo conosciamo come il miglior amico di Dylan, il fratello di Olive. Bello e carismatico sin da ragazzo, capace di arrivare al cuore di bambina di Liv sin dal primo sguardo. Ce lo ritroveremo grande, attore affermato, in balia della fama e della ricchezza, circondato da un mondo patinato che lo osanna e lo distrugge un giorno sì e l’altro pure. È incurante del mondo che lo circonda, abituato ad apparire e mai ad essere, è contornato da persone che non vogliono guardare oltre la sua messinscena, tutti tranne lei, Olive, la graziosa bambina diventata donna che rivede dopo tanto tempo e che, come uno spirito del passato, gli fa battere il cuore, lo disorienta e lo spinge a provare sentimenti come mai gli era capitato prima.

“Sì, era proprio come mi sentivo. Indifferente. Stanco. Le uniche volte in cui mi sembrava di tornare a respirare erano quando mi trovavo sul set, a fingere di essere qualcun altro. In un certo senso, la mia vita era una recita.”

Olive Taylor era una bambina gioiosa e innamorata delle favole, immaginatela mentre incontra questo ragazzo più grande e bellissimo, la fantasia che vola, il cuore cerca di tenere il passo e in un attimo le emozioni si fanno importanti e indimenticabili. Come non capirla Olive, chi può dire di aver dimenticato il suo primo amore? Oggi è una donna affermata, una scrittrice che si trova tra le mani l’occasione della vita, vedere il suo libro che diventa realtà, l’unico neo è lui Jason Thorn, l’amore di sempre, lui sarà il protagonista. Il rivederlo dopo tanto tempo riporta a galla sensazioni sopite mai cancellate, un mix di eccitazione e sofferenza che caratterizza tutti quei legami che non vengono ricambiati. Ma stavolta la storia può essere diversa, il destino ha in serbo per loro una nuova opportunità, l’importante è ricordarsi che la finzione a volte è la più bella delle realtà.

“Da piccola ero innamorata di lui. Chiamatela “cotta”, ma per me era amore puro. Era stato il mio desiderio di ogni compleanno.”

La storia di Jason e Olive, scorre in maniera molto veloce, tra incontri fugaci, salti nel passato, scambi di battute con personaggi secondari, ecco che ci ritroviamo nel bel mezzo di una situazione infuocata, di un legame che rasenta l’amicizia e che si avvicina molto di più a quel sentimento potente che si ha paura anche solo a nominare. Si guardano come mai prima d’ora, si tengono per mano perché è impossibile evitare di sfiorarsi, si vogliono senza bisogno di dirselo a voce, ma hanno un mondo che li spia, che li ha già catalogati e vincere contro certe supposizioni non è sempre facile, ma Olive e Jason combatteranno anche contro la loro attrazione per non perdere quel legame che li ha resi necessari l’uno all’altro.

“Il nostro primo bacio. Volevo che per lei fosse bello, che in qualche modo cambiasse il suo mondo. Volevo che fosse il miglior primo bacio fra tutti i primi baci che aveva ricevuto. Era la prima volta che le toccavo il cuore, doveva ricordarne ogni secondo.”

Fino a qui il libro sembra di tutto rispetto, ora almeno per me arriva il tasto dolente, partiamo dal presupposto che i romanzi sono quasi sempre finzione, ma quello che Jason sussurra a Olive durante i loro momenti di intimità vi giuro mi hanno lasciata basita, non è tanto la volgarità che in alcuni casi la trovo necessaria e calzante, ma sono proprio le parole che gli escono di bocca, sono così irreali e squalificanti per la situazione stessa, che cadono come una secchiata d’acqua su un fuoco ardente – non guarderò più la crema o il mocio vileda con gli stessi occhi.

In conclusione care Dreamers, “Il mio primo amore impossibile” non è un libro indimenticabile, è uno di quei libri che possono allietarvi la giornata, una storia che ha un suo perché, con due protagonisti che sono ben caratterizzati e che risultano subito empatici, peccato alcune scelte che non ne esaltano la potenzialità e che la rendono una lettura che non diventa mai memorabile.

VOTO:

3

SENSUALITA’:

4

VOTO JASON:

corona4

VOTO OLIVE:

4

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

COVER REVEAL: “LA PRINCIPESSA DI ATHELIA” DI AYA LING (SERIE LE FAVOLE INCOMPIUTE #1.5)

LA PRINCIPESSA DI ATHELIA CARD

TITOLO: LA PRINCIPESSA DI ATHELIA

AUTORE: AYA LING

SERIE: LE FAVOLE INCOMPIUTE #1.5

EDITORE: HOPE EDIZIONI

TRADUZIONE: ELISABETTA RINDONE

PROGETTI GRAFICO: FranLu

GENERE: RETELLING – FANTASY

PUBBLICAZIONE: 30 SETTEMBRE 2019

AMAZON – GOODREADS

Trama

Kat adesso si è trasferita a palazzo, determinata a sfruttare al massimo il tempo con il suo amato principe. Essere principessa, comunque, non è tutto rose e fiori. Deve imparare a comportarsi come una reale, prepararsi per l’imminente fidanzamento, difendersi contro parenti ostili. E sapendo che il suo tempo con Edward è limitato, Kat non è così certa di voler ancora diventare principessa…

LA CENERENTOLA SBAGLIATA CARD.jpg

#1

LA CENERENTOLA SBAGLIATA

Quando Kat strappa accidentalmente un vecchio libro illustrato, viene magicamente trasportata nel mondo di Cenerentola – come Katriona, una delle brutte sorellastre! La vita si è capovolta adesso che è una signora nobile di nascita e deve imparare come sopravvivere alla stagione mondana, compreso passare attraverso la porta indossando una gonna con un enorme cerchio di metallo. Per tornare indietro, dovrà completare la storia, dritta fino al lieto fine, ma tutto sembra essere a suo sfavore: l’altra sorellastra è bella da impazzire, la fata madrina è introvabile e il principe, nonostante sia incredibilmente sexy, detesta apertamente i balli. Potrà mai tornare nel mondo attuale?

Inediti in Italia

 

 

“UN’ULTIMA NOTTE ANCORA” DI SAMANTHA TOWLE (REVVED SERIES #2)

UN'ULTIMA NOTTE ANCORA.jpg

TITOLO: UN’ULTIMA NOTTE ANCORA

AUTORE: SAMANTHA TOWLE

SERIE: REVVED #2

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: e-book 03 OTTOBRE 2019 – cartaceo 28 SETTEMBRE 2019 (disponibile al RARE)

AMAZONGOODREADS

Trama

In amore bisogna correre dei rischi

India Harris non ha avuto una vita facile. Lei e suo fratello Kit sono cresciuti passando da un affidamento all’altro, potendo contare solo sul loro legame. Durante una relazione con l’uomo sbagliato India è rimasta incinta. Decisa a dare a suo figlio la vita che lei non ha mai avuto, si è diplomata con il massimo dei voti. Adesso ha trent’anni ed è una stimata terapista. Leandro Silva era un pilota di Formula Uno sulla cresta dell’onda. Ma, quando un terribile incidente lo ha portato a sfiorare la morte, tutto è cambiato. Dopo dodici mesi di riabilitazione, infatti, il suo corpo è tornato quello di un tempo, ma la testa è altrove. Frustrato e arrabbiato, Leandro annega i suoi demoni nell’alcol. Se non riuscirà a tornare in pista perderà tutto quello che ha faticosamente costruito. E così si ritrova, suo malgrado, in terapia. Nell’ufficio della dottoressa India Harris. Complicare il loro rapporto professionale con un’inspiegabile attrazione non faceva parte dei piani. Ma che succede quando è sbagliato amare la persona giusta?

L'ULTIMA NOTTE CARD

#1

L’ULTIMA NOTTE

Quando ha deciso di lavorare come meccanico di auto da corsa, Andressa “Andi” Amaro, si è imposta una sola regola: mai innamorarsi di un pilota. Ha degli ottimi motivi per stare alla larga da loro e non intende infrangere il suo proposito. Carrick Ryan è la star della Formula Uno. Un viso angelico e un corpo in grado di far sciogliere qualunque donna lo hanno fatto diventare uno degli uomini più desiderati in pista. E il suo accento irlandese non fa che renderlo ancora più irresistibile. Sull’asfalto e nella vita, è uno che spinge al massimo l’acceleratore. Perché accontentarsi di una vita in prima quando puoi andare al massimo? Quando a Andi viene offerto un posto da sogno nel mondo glamour della F1, lascia la sua casa in Brasile, sicura di poter gestire uno sbruffone come Carrick. E invece durante il loro primo incontro volano scintille. Adesso che Carrick si è messo in testa di averla, non ha nessuna intenzione di arrendersi finché non avrà spinto Andi a superare tutti i suoi limiti.

 

REVIEW TOUR: “LA STORIA CHE VOLEVAMO” DI MARION SEALS

la-storia-che-volevamo-card-reviewles.jpg

TITOLO: LA STORIA CHE VOLEVAMO

AUTORE: MARION SEALS

EDITORE: HOPE EDIZIONI

PROGETTO GRAFICO: FranLu

GENERE: SPORT ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 25 SETTEMBRE 2019

Trama

Io avevo un unico obiettivo: giocare a football. Ero grosso e cattivo, veloce e coordinato, intelligente e determinato. Ecco perché risultavo un vincente, perché non permettevo a niente e a nessuno di ostacolarmi.”

La cosa che Gregory “Ego” Madden desidera di più nella vita è vincere il campionato con i California Bears, diventare il più famoso wide receiver della storia e riscattare un passato da emarginato. Il suo innato talento potrebbe garantirgli un futuro di successo e denaro, se solo fosse capace di controllare la rabbia che lo divora.

***

Io ero strana, non sapevo socializzare, ma ero brava in ciò che facevo, io non ero spazzatura, lo avevo dimostrato a loro e a me stessa, soprattutto. Il fatto che non lo urlassi al mondo, che non lo esprimessi con rabbia e aggressività, non significava che fosse meno vero.”

La cosa che Dawn Riddle desidera di più nella vita è laurearsi e poi specializzarsi in Paleontologia. Ha sempre preferito la compagnia dei libri a quella dei suoi coetanei e ha potuto frequentare l’università solo grazie a una borsa di studio. Nella sua vita, segnata dal dolore e dalle rinunce, non c’è spazio per niente altro.

Solo tra le braccia del buio, la luce risplende.

Questa è la storia del loro incontro.

Recensione

“Io ero così, me ne fottevo di quello che gli altri pensavano e preferivo dire le cose senza troppi giri di parole. Lei era strana e niente avrebbe potuto cambiare quel fatto.”

Ciao Dreamers!

Dopo tanta attesa finalmente è uscito il nuovo libro di Marion Seals.

Partiamo con la premessa che ho amato molto i suoi racconti fantasy e, in generale, amo il modo di scrivere di questa autrice, per cui mi sento un po’ di parte. Detto questo cercherò di essere più obiettiva possibile nel parlarvi di La storia che volevamo, nuova proposta Hope Edizioni che esce appena prima del Rare19, giusto per metterci un po’ di pepe…

La storia la conosciamo già: il solito bello e bravo nello sport, Gregory Ego Mudden, un po’ strafottente, sicuro di sé e pieno di muscoli che incontra la ragazza timida ed emarginata di turno, Dawn Riddle, e decide di usarla per il proprio tornaconto.

Ma il destino (si sa!) decide sempre di metterci lo zampino e di modificare tutti i piani, anche più perfetti, per questo quella che sembrava una storia di finzione alla fine assume risvolti molto, molto romantici, nonostante la determinazione di entrambi gli interessati a mantenerla su un livello puramente fisico.

«Non è un’accusa, ma una constatazione. Mi chiedevo semplicemente che cosa ci facesse un unicorno insieme a un lupo, anche se una risposta me la sono già data.»

Se mi avete seguito fino a qui, avrete capito che questa storia non è così nuova rispetto a quello che c’è in giro e allora vi chiederete: da dove spunta fuori un voto così alto? Semplicemente, dopo tanto tempo, finalmente ho trovato un’autrice che mantiene la sua coerenza narrativa e non modifica i propri personaggi nemmeno per amore. O almeno così sembra…

Ego è un ragazzo con un passato oscuro che ha imparato a nascondersi dietro una maschera d’indifferenza e che tratta tutti con disprezzo per tenerli lontani; l’unico che riesce a penetrare il suo scudo è Chad, suo migliore amico e compagno di squadra dell’università in cui gioca. Nonostante le apparenze, Ego non riesce a mascherare del tutto un animo nobile e generoso anche se usa mezzi sbagliati per prendersi cura del prossimo.

Ma, soprattutto, Ego mantiene il suo carattere fino alla fine, anche quando il suo mondo si sta sgretolando, quando rischia di perdere tutto, quando deve scegliere da che parte andare, lui resta se stesso ad ogni costo senza esitare a seguire la strada più dolorosa.

«Immagino il dolore» mormorai. Lui rimase in silenzio per qualche secondo, poi disse piano: «Le ferite del corpo non fanno male davvero, perché alla fine in qualche modo guariscono, sono altre le cose che lasciano il segno.»

Dunque amo Ego, sì, lo amo perché ho colto quelle piccole incertezze nascoste dietro i suoi occhi neri, ho letto fra le righe la diversità nel battito del suo cuore di fronte alle scelte difficili, ho apprezzato la sua capacità e la sua determinazione a mantenere una facciata, che usa da sempre come scudo perché pensa che sia la cosa migliore da fare per gli altri, non per sé stesso. Quindi mi viene anche da chiedere perché questo soprannome? Per tutto il libro Ego non fa che dimostrare di tenere più agli altri che a se stesso.

Ma la vera sorpresa è stata Dawn.

Dawn è un personaggio già di per sé particolare per le sue caratteristiche fisiche; ho provato per tutta la lettura a immaginarla ma, esattamente come Ego, non riuscivo a vederla che come una fata, un elfo che si nasconde ai margini della società. Questa protagonista, che all’apparenza potrebbe sembrare la solita sfigata, è un essere molto particolare, dotato di una fibra tenace e resistente ma allo stesso tempo delicata, che ben si adegua al suo aspetto esteriore.

“Perché proprio Ego? Perché non potevo essere attratta da uno degli studenti simpatici e rassicuranti che abitavano il mio mondo? Dopo tanto tempo, perché il mio cuore doveva scongelarsi proprio accanto a un fuoco che avrebbe potuto distruggermi con facilità?”

Dawn è stata una sorpresa perché nonostante questa sua difficoltà cerca sempre, con discrezione, la normalità, e nei momenti in cui dai per scontato che si andrà a nascondere dimostra di avere un carattere forte che non si esprime con rabbia e prepotenza, bensì è capace di perdonare anche le cose più terribili e di affrontarle con una logica spiazzante. Questo non significa che Dawn sia fredda come il suo aspetto possa lasciare intendere, al contrario è ricca di passione e sentimenti che nasconde dentro di sé e che usa allo stesso tempo come scudo e come motore per avere la sua rivalsa nel mondo.

Questi personaggi deficitari necessitano sempre di un supporto da parte dell’eroe di turno, ma la Seals sceglie di far apparire Dawn come una vera eroina in grado di salvare non solo Ego, ma persino se stessa, rimanendo sempre fedele al proprio carattere pur aprendosi contemporaneamente alla vita.

“Avrei potuto dire che dopo avermi conosciuta cambiavano idea, ma non sarebbe stato vero. La mia timidezza patologica, l’incapacità relazionale e la fobia per qualunque contatto mi rendevano socialmente inadeguata.”

Mezzo punto in più il romanzo lo guadagna con quella faccia da schiaffi di Chad, coppia nel football con Ego e suo migliore amico.

Chad è un personaggio fondamentale perché, a differenza di Ego, non è sempre e solo concentrato su se stesso, è capace di notare i cambiamenti intorno a sé e negli altri, è capace di una razionalità e una logica che tira fuori quando meno te lo aspetti.

Mi piace molto la scelta della Seals di usare un personaggio secondario come Chad per ironizzare e smorzare momenti di tensione o la brutalità dei modi di Ego, che è molto duro e diretto; inoltre Chad rappresenta l’archetipo dell’amico in generale, perché nonostante il comportamento di Ego, rimane saldo al suo fianco cercando di aiutarlo.

Insomma, questo personaggio ti spiazza e dona al racconto un lato ironico che sicuramente bilancia alla perfezione tutti gli argomenti molto seri che la Seals ha deciso di trattare.

«Hai ragione, ma nella vita ci sono dei momenti perfetti che devi assaporare. Sono diversi da tutti quelli che hai vissuto prima e che vivrai mai dopo.»

Dal punto di vista stilistico abbiamo un doppio punto di vista che mantiene un buon ritmo fino alla fine e un linguaggio a volte un po’ volgare che però ben si adegua al contesto universitario e goliardico e dona al narrato quella nota di leggerezza che ne favorisce la scorrevolezza.

Come ho detto, il libro non è nuovo per quanto riguarda la trama, ma lo è per quanto riguarda la coerenza descrittiva dei personaggi, per cui Ego e Dawn restano fedeli a se stessi fino alla fine, pur cambiando i propri sentimenti: i cambiamenti apportati dalla storia d’amore non stravolgono nessuno dei due e per fortuna!

“A volte erano necessarie grandi rivoluzioni per cambiare, a volte bastava solo una piccola spinta.

È difficile dire quale parte sia più importante rispetto a un’altra o quale messaggio ti colpisce più, ogni pezzo è un anello di una catena che si incastra perfettamente col precedente e fa da apripista a quello successivo creando una storia armoniosa e vibrante.

Questo libro per me è stato una vera scoperta, un viaggio attraverso gli occhi di Dawn ed Ego e dei loro amici alla scoperta di come la diversità possa nascondere molteplici possibilità di felicità.

Vediamo se stupisce anche voi😉

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

3emezzo

VIOLENZA:

3

VOTO EGO:

corona4,5

VOTO DAWN:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Candy2

“LOVE. AMANTI PER SEMPRE” DI L.A. CASEY (SERIE LOVE #6)

LOVE. AMANTI PER SEMPRE CARD

TITOLO: LOVE. AMANTI PER SEMPRE 

AUTORE: L.A. CASEY

SERIE: LOVE #6

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: e-book 02 OTTOBRE 2019 – cartaceo 28/09/2019 (disponibile al RARE)

AMAZONGOODREADS

Trama

Lealtà, rispetto, orgoglio, passione. Ognuno dei fratelli Slater si è impegnato a non dimenticare il significato di queste parole, nel diventare l’uomo che è adesso. Ma ci sono stati anche il dolore, la paura, la rabbia e, ovviamente, l’amore, a segnare il destino di Dominic, Alex, Kane, Ryder e Damien. E ognuno di loro sa bene che il futuro è legato a doppio filo al passato che hanno vissuto, tanto nei momenti difficili quanto in quelli felici. I fratelli Slater, infatti, hanno lottato duramente per conquistare la vita che desideravano con le loro anime gemelle e adesso rivedono nei loro figli lo specchio di tutto ciò che hanno sempre voluto. Bronagh, Keela, Aideen, Branna e Alannah non si sono lasciate scoraggiare dalle difficoltà, perché avere a che fare con i fratelli Slater è come stare sulle montagne russe. La determinazione del loro amore ha saputo contribuire a formare una splendida famiglia allargata, in cui ogni nuova sfida è un’occasione per rinforzare un legame che non si spezzerà mai.

#1

Dominic vuole lei. E Dominic ottiene sempre ciò che vuole.
Dopo aver perso i genitori in un incidente d’auto, Bronagh Murphy ha deciso di tenersi a distanza dalle persone, per non dovere soffrire più in futuro. Non ha amicizie, parla poco con gli altri e gli altri la lasciano stare, proprio come lei desidera. Almeno fino a quando Dominic Slater non entra nella sua vita. Abituato a essere sempre al centro dell’attenzione e ad avere gli occhi di tutti addosso, Dominic non può accettare di essere ignorato. Eppure, a quanto pare, la brunetta dalla lingua tagliente non lo degna di uno sguardo, e questo lo fa impazzire. Tanto che quella ragazza solitaria diventa una vera e propria ossessione, ma l’unico modo per arrivare a lei è trascinarla fuori dall’angolo in cui lei stessa si è infilata…

 

#1.5

Bronagh ama Dominic, e quando Bronagh ama qualcuno, lo protegge.
Bronagh Murphy ne ha passate davvero tante negli ultimi anni. Ora si avvicina il suo ventunesimo compleanno e lei vuole soltanto rilassarsi e trascorrere la giornata con la sua famiglia. In tranquillità. Il suo ragazzo però, Dominic Slater, non è tipo da giornate tranquille. Non lo è mai stato e mai lo sarà. Per Bronagh ha organizzato una giornata romantica e avventurosa… solo che il concetto di “avventuroso” di Dominic è molto diverso da quello di Bronagh e lei non tarda ad accorgersene. Quando le cose si mettono male, e Dominic si trova di nuovo a lottare per la sua ragazza, Bronagh dovrà decidere una volta per tutte se stare dalla parte di Dominic oppure andarsene senza voltarsi indietro.

 

#2

 

Alec la possiede. E Alec non rinuncia a quello che possiede.
Keela Daley è la pecora nera della famiglia. È sempre venuta dopo sua cugina, Micah. Anche sua madre aveva occhi solo per la splendida Micah, mentre Keela passava inosservata. Ora sono cresciute, Micah sta per sposarsi e ancora una volta i riflettori sono tutti puntati su di lei. Alec Slater è scapolo, nessuna donna resta nel suo letto per più di una notte. Fa quello che vuole e non deve rispondere a nessuno. Almeno finché non incontra un’irlandese dai capelli rossi come il fuoco. Che lo mette a dura prova. Keela odia ammetterlo, ma ha bisogno di un favore da quell’uomo arrogante. Ha bisogno che lui la accompagni al matrimonio di Micah e finga di essere il suo fidanzato. Alec accetta di aiutarla, ma ad alcune condizioni…

 

#2.5

Keela adora Alec, e quando Keela adora qualcuno, se ne prende cura
Keela Dailey è perseguitata dagli incubi e dai fantasmi del passato. Ma ora non ha tempo di rimuginarci su, perché sta finalmente per lasciare il suo minuscolo appartamento e trasferirsi in una vera casa con il suo fidanzato. Un trasloco è sempre un’impresa, e Keela vorrebbe soltanto che le cose procedessero tranquillamente e senza intoppi, quando però sei fidanzata con uno dei fratelli Slater mai niente può andare liscio. Niente. Alec Slater ama la sua donna; gli piace giocare con lei e adora sorprenderla.  Quando però decide di fare entrambe le cose proprio nel giorno del trasloco, provoca un disastro di proporzioni epiche. E ogni tentativo di farsi perdonare nel corso della giornata non fa che peggiorare le cose… tanto che Alec non è più tanto sicuro che Keela voglia andare a vivere con lui. Perché quello che doveva essere un semplice trasloco si trasforma in un vero e proprio inferno: ospiti indesiderati, proposte d’affari, alcol, test di gravidanza, risse, litigi, sesso, e mille altre follie tipiche degli Slater. Keela sa di dover fare una scelta, ma non è affatto semplice riflettere con lucidità quando c’è di mezzo l’amore…

 

#3

Kane ha bisogno di lei. E Kane prende sempre ciò di cui ha bisogno.
Aideen Collins è uno spirito libero. È cresciuta in una casa piena di uomini, e questo le ha insegnato a essere fredda e diretta. Kane Slater è un’anima tormentata. La gente si tiene alla larga da lui, a causa delle cicatrici che gli deturpano viso e corpo. Ma Kane ha imparato a usare a suo favore la paura che suscita negli altri, perché non vale la pena circondarsi di persone che non vedono oltre le apparenze. Si accontenta del piccolo giro di amicizie dei suoi fratelli e delle loro ragazze, almeno fino a quando un’irlandese di nome Aideen Collins non compare nella sua vita. Aideen è l’unica donna che osa dirgli in faccia quello che pensa di lui, senza timore di fargli male. E Kane è l’unico uomo che riesce a vedere oltre la dura scorza di Aideen. Non riescono a sopportarsi, eppure si desiderano…

 

#3.5

Aideen venera Kane, e quando Aideen venera qualcuno, lo difende
Aideen Collins è stufa. Non sopporta più la sua interminabile gravidanza, la sua paranoia nuova di zecca, e soprattutto è stufa di avere sempre intorno il suo asfissiante fidanzato. Kane Slater è più felice che mai. Sta per diventare padre per la prima volta, e con la donna che ama. Non si aspettava però che Aideen diventasse, in ogni senso, una bomba a orologeria. Ora deve solo sopravvivere alcune settimane alle sue esplosioni ormonali omicide, e andrà tutto bene… o almeno così spera. Sono entrambi presi dall’attesa del loro piccolo, ma nei loro pensieri c’è un’ombra che non sembra svanire. Nessuno di loro ne parla, ma la presenza incombente di quell’ombra mette a rischio il loro intero rapporto. Big Phil si è insinuato nei loro pensieri molte settimane prima e ha messo radici. Li guarda da lontano, sperando di distruggere la loro felicità. L’istinto di Aideen di proteggere la sua famiglia è più forte che mai. Se Big Phil vuole ferire i suoi cari, dovrà vedersela con lei.

 

#4

Una storia d’amore di quelle che non vorresti lasciare mai
Branna Murphy si sente sconfitta. Sapeva di essere innamorata persa, di amare quell’uomo più della sua stessa vita e di aver fortemente desiderato quella relazione. Ha sperato fino all’ultimo in un cambiamento, un segnale che le facesse capire di essere desiderata, amata. Ma il miracolo non è arrivato. Parlare, gridare non ha funzionato, piangere non ha funzionato. Il dolore non ha funzionato. Ryder Slater è furioso. Per mesi ha mentito alla donna per cui si farebbe uccidere, ma non può rivelarle i propri sentimenti. È coinvolto in qualcosa di pericoloso e la gente intorno a lui sta iniziando a morire. Non poteva parlare. Le cose tra Ryder e Branna sono arrivate a un punto di non ritorno, ma lui non ha altra scelta che lottare con le unghie e con i denti per salvare la sua famiglia e l’amore della sua vita. Ma è davvero dura riuscire a mantenere il sangue freddo…

 

#4.5

Branna Murphy è una sopravvissuta, una moglie, un’amica, una sorella e presto sarà madre. Non ha tempo da perdere, specialmente per discutere di questioni sciocche come ad esempio quanti bambini avere.
Ryder Skater è un osso duro, un marito, un amico, un fratello e presto sarà padre. A differenza di sua moglie, ha tutto il tempo che vuole per fantasticare su quanti bambini avere… Ma quel tempo rischia di finire.
Una luna di miele a sorpresa nel profondo di una bellissima foresta, una fuga romantica lontano dal mondo, dovrebbe essere divertente, romantica e pacifica, ma la tempesta del secolo mette Branna e Ryder di fronte a un nuovo nemico che ha tutte le intenzioni di distruggerli: madre natura.
Branna è follemente innamorata di Ryder, e lotterà fino alla fine per tenere al sicuro la loro famiglia.

NON SMETTERE DI AMARMI MAI

#5

LOVE. NON SMETTERE DI AMARMI MAI

Una storia d’amore di quelle che non vorresti lasciare mai.

Alannah Ryan ha cercato disperatamente l’avventura, qualcosa che le sconvolgesse la vita. E il suo desiderio è stato esaudito: è arrivato un affascinante ragazzo, uno di quelli che spezzano il cuore. Ma i suoi sogni sono stati distrutti a causa di un errore che l’ha perseguitata per oltre cinque anni. Damien Slater ha sempre rovinato la vita delle persone che ha amato. Una decisione presa quando aveva solo quindici anni ha distrutto le vite dei suoi fratelli. Per lui è stato ancora più insopportabile aver ferito l’unica donna che lo aveva voluto per più di una notte. Scappare
via lo ha aiutato a guarire, e il suo ritorno può causare solo dolore. L’unica speranza è convincere Alannah ad abbandonarsi alla passione. È una sfida che Damien non intende perdere.

LOVE NON LASCIARMI MAI CARD.jpg

#5.5

LOVE. NON LASCIARMI MAI

Alannah Ryan è tormentata da un volto che perseguita i suoi sogni, trasformando le sue ore di veglia in un un susseguirsi di preoccupazioni. Parlarne con la persona che ama di più al mondo non è possibile, perché lo stesso volto perseguita anche lui. Per proteggere l’amore della sua vita da un altro fardello, mantiene la paura per se stessa, anche quando comincia a consumarla.
Damien Slater ha la vita che ha sempre desiderato con la donna di cui è perdutamente innamorato al suo fianco, ma c’è un problema. Lei gli nasconde qualcosa, e avevano giurato che non avrebbero mai più lasciato che un altro segreto si intromettesse tra di loro.
Scalare il muro di difese che Alannah si è costruita intorno sarà la sfida più diffile che Damien abbia mai affrontato. Perché significherà dimostrarle una volta per tutte che di lui Damien Slater ci si può fidare.