COVER REVEAL: “AMBRA. LUI CHE AMA A MODO SUO” DI ANNA CHILLON (SERIE PIETRE PREZIOSE, #2)

 

COVER REVEAL

TITOLO: AMBRA. LUI CHE AMA A MODO SUO

AUTORE: ANNA CHILLON

SERIE: PIETRE PREZIOSE, #2

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 20 LUGLIO 2018 – in prevendita su amazon dal 12 luglio 2018

AMAZON

Trama

Niccolò Aragona, artista chiacchierato, soprannominato dai media “Il Mannaro”, a causa dei soggetti dei suoi dipinti. Per quel che ne sapevo, d’indole dominante.
Cristiano Riva, stimatissimo medico e cliente abituale della caffetteria in cui lavoravo. Lo avrei definito anaffettivo.
Da uno dei due ricevetti una proposta di lavoro, dall’altro una proposta indecente.
Io volevo soltanto il denaro per fare il viaggio dei miei sogni, perciò, anche se un baratro di diversità mi separava dall’uomo che lo avrebbe reso possibile, accettai la sua offerta. Entrai nel suo mondo e giorno dopo giorno in quel baratro ci cascai a piedi pari. Fu lui a trascinarmici e fui io a dargli tutta me stessa senza sapere che ne avrebbe fatto.
Fino a quel giorno.
Fino a quelle parole.

 

#1

GIADA. UN AMORE COLPEVOLE

Il giorno del mio diciottesimo compleanno, spiando quel ragazzaccio condannato ai lavori socialmente utili, pensai che la vita stesse per sorridermi, lungi dall’immaginare cosa in realtà stesse per serbarmi. Qualcosa più grande di me mi avrebbe presto travolta, scossa alle fondamenta, gettando il mio corpo e il mio cuore in pasto a una persona con l’animo di un lupo selvatico. Per tutti sarebbe stato uno scandalo e una vergogna: nessuno avrebbe compreso, perché nessuno conosceva le molteplici verità che quel lupo era stato così bravo a celare.
Forse un cuore, seppur logoro, l’aveva anche lui.
E forse, se avessi lottato e ignorato le apparenze, prima o poi lo avrei scoperto.

“LA MIA SCOMMESSA SEI TU” DI MANUELA RICCI (THE BRUINS SERIES, #1)

36373775_10216225796978461_4103363092618936320_n

TITOLO: LA MIA SCOMMESSA SEI TU

AUTORE: MANUELA RICCI

SERIE: THE BRUINS SERIES, #1

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: SPORT ROMANCE / YOUNG ADULT

PREZZO: 1,99 euro (e-book) 10,31 euro (cartaceo)

PUBBLICAZIONE 30 GIUGNO 2018 (e-book) 24 GIUGNO 2018 (cartaceo)

ACQUISTA QUI

Trama

Quando l’amore diventa un gioco pericoloso…

Logan James Johnson, tra i ragazzi più popolari della UCLA Bruins University, può avere tutto ciò che vuole servito su un piatto d’argento. Essere la stella del Football del Campus, gli ha aperto molte più porte di quanto potesse mai immaginare. Avere una ragazza che cada ai suoi piedi, grazie al suo sguardo magnetico, non è di certo un problema, come non lo è, essere circondato da amici, e partecipare a serate di Gala per l’importanza del suo prestigioso cognome. Ma dietro il suo sorriso ammaliante, e quei modi spavaldi, si nasconde la tristezza per ciò che lo attende una volta terminati gli studi. Un incontro casuale e fastidioso con Carrie Murphy, una matricola appena arrivata alla UCLA, lo porta a distrarsi da quel pensiero sempre fisso nella sua testa. Lei sembra diventare quasi un’ossessione per Logan, il ragazzo da zero-impegni-solo-sesso. Non riesce a togliersi dalla mente quello sguardo, la sua voce irritante, e il modo di arricciare quella bocca così carnosa. Si sente in qualche modo legato a lei, senza riuscire a capirne bene il perché. Una scommessa contro sé stesso, per dimostrarle che ciò che precede la sua fama, non è il reale riflesso con il quale Carrie si trova costantemente a scontrarsi. Ma Carrie non è come le altre ragazze, che hanno riempito l’agenda personale di Logan. Lei ha solo tempo per lo studio, per raggiungere il sogno di laurearsi in medicina, e la sua promessa, è proprio quella di mantenere le distanze dai ragazzi come Logan James Johnson. Ma sarà solo questo il motivo per cui Carrie cerca disperatamente di stargli alla larga, di evitarlo o forse c’è dell’altro?  Una corsa per segnare il touchdown più importante della sua vita, ma se la palla gli sfuggisse di mano proprio ad un passo dalla meta?

«Mi stai facendo annegare.» Le parole escono da sole, cariche di desiderio, lussuria, un turbinio di emozioni che ci piovono addosso.

Afferro una ciocca dei suoi capelli morbidi con la mano libera, e piccoli cerchi prendono vita su di lei, posso sentire i brividi accompagnarmi in questa danza lenta, estenuante che non riesco a controllare, a fermare, l’aria attorno a noi sembra essere stata risucchiata, insieme ai nostri respiri che restano sospesi fra di noi, a pochi millimetri dalle nostre labbra che fremono.

«Non lo so perché, ma è così, con te è come annegare ogni volta che mi guardi, mi manca il respiro, la forza di sbattermene dei tuoi modi irritanti, perché sono la parte di te che preferisco…» trattengo una risata. «…o per meglio dire, una delle parti di te che preferisco.»

Non siamo in un ripostiglio, non siamo al Campus, siamo sospesi in un luogo che non conosciamo, ci stiamo addentrando in qualcosa che per lo meno io non conosco, una parte di me, grida di andarmene, di starle lontano, ma non posso spostarmi, non ci riesco, è come un filo sottile che mi tiene incatenato a lei.

«Logan», sussurra il mio nome in un modo che mi fa percepire una leggera crepa che si sta facendo spazio nella sua corazza.

Mi sporgo più vicino al suo volto, il suo respiro accelera, è come una sferzata di vento che mi travolge.

«Carrie» mormoro, facendo fluttuare lo sguardo dalla sua bocca ai suoi occhi. Fermami ora, fermami, in qualche modo glielo sto dicendo, la sto forse implorando per entrambi, ma quando annullo ogni distanza, trovo la sua guancia ad accogliere le mie labbra.

Un gemito strozzato, quasi disperato, mi esplode in gola, colmando lo spazio intorno a noi. Premo il palmo della mano contro il legno della porta per sorreggermi dal sapore amaro della sconfitta, della perdita di qualcosa che non ho mai avuto, e mi domando se sia possibile desiderare tanto qualcosa da volerlo evitare allo stesso tempo?

«Scusami…se per te è come annegare, io sono sott’acqua da troppo tempo per riuscire a riemergere.»

BIOGRAFIA

Manuela Ricci, nasce a Olbia il 20 maggio del 1984. Vive a Budoni un paesino turistico situato sulla costa orientale della Sardegna. Da ragazza frequenta il liceo classico, ma la sua più grande passione resta la scrittura. Fin da adolescente non fa altro che riempire il suo portatile di storie, finché un giorno, si imbatte su una piattaforma on line, Wattpad, dove poter far leggere a qualcuno le sue storie. Dopo, un anno i suoi primi romanzi UN AMORE PROIBITO , appartenente ad una trilogia, in soli tre mesi, il primo volume vende oltre mille copie e vince ad un concorso on line, votato dai lettori, il riconoscimento come la storia più originale del 2017. Madre di un bambino di sette anni, non abbandona la sua passione, e divide le sue giornate per essere una madre e una moglie di giorno e una sognatrice che dà vita ai suoi personaggi di notte. Con LA MIA SCOMMESSA SEI TU sfida sé stessa per trasportare il lettore nel mondo del Romance Sport.

 

RECENSIONE: “MANUEL” DI CARMEN BRUNI

manuel-card

TITOLO: MANUEL

AUTORE: CARMEN BRUNI

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: GIUGNO 2018

Trama

Stanza 672.
È qui, tra le pareti di un hotel a cinque stelle, che Manuel le sussurrerà per la prima volta. La toccherà per la prima volta.
È più forte di lui, deve averla. Dopo averla studiata a lungo da lontano non riesce più a trattenere la curiosità di conoscerla.
Sarà per una sola notte, a una sola condizione, al buio totale.
Melissa sa che sta per cacciarsi in un grosso guaio, ma quando si tratta dello sconosciuto che spia ormai da due mesi, ogni buonsenso svanisce.
Non sa perché le faccia questo effetto, ma non rinuncerà all’opportunità di incontrarlo e scoprire finalmente com’è fatto il suo volto, che suono abbia la sua voce.
Ma il fuoco che doveva bruciare in una manciata di ore rimane acceso e nessun temporale sarà in grado di spegnerlo.
Ognuno entrerà nella vita dell’altro come un treno in corsa, travolgendo ostacoli e spargendo schegge impazzite che feriranno a sangue.
Si dice che gli opposti si attraggano, ma quando due mondi così diversi entrano in collisione come si fa a sopravvivere all’impatto?
Forse con l’amore…
Ma nessuno dei due ha ancora imparato ad amare.

 

Recensione

Non ero nato bestia, ma alla fine il mondo mi ci aveva trasformato lo stesso.

Il libro di cui vi parlo oggi è “Manuel”, un autoconclusivo scritto e pubblicato da Carmen Bruni; un romanzo che parla di un amore che nasce tra paura e dolore e che grazie alla perseveranza e al coraggio troverà il modo di sbocciare.

Ho letto tutti i libri di questa bravissima autrice italiana, davvero non ne ho perso nemmeno uno, e dovete sapere che avevo adocchiato il personaggio di Manuel già nel libro precedente dove il suo ingresso, anche se breve, mi aveva subito affascinata. Mi era talmente entrato in testa che ho chiesto a Carmen, come praticamente tutte le persone che la seguono, di scrivere una storia su di lui, perché quel ragazzo dall’aura così nera e spigolosa doveva per forza imbattersi nel vero amore almeno una volta, e lei mi ha assolutamente accontentata.

La storia che andrete a leggere parla di tanti sentimenti messi insieme, parla della paura di lasciarsi andare, del coraggio di abbattere ogni ostacolo, anche quando ad erigerli è la persona che ami, parla di seconde possibilità, è un insieme inesauribile di passione, frenesia, dolcezza e caparbietà conditi con quella dose di possesso e gelosia che tanto ci fanno amare le storie così.

Manuel, è tutto tranne che un personaggio facile con cui entrare in sintonia, lui che lotta costantemente contro la sua rabbia e contro quel passato che lo ha reso arido di sentimenti, si ritrova a scrutare e a maturare una vera e propria ossessione, per la ragazza più lontana anni luce da lui. I suoi modi di fare a volte molto crudi, metteranno a dura prova il vostro cuore, sarete sospesi tra la voglia di richiuderlo in una stanza e gettare la chiave, e il bisogno di stringerlo forte per cercare di alleviare anche solo un po’ del suo dolore.

Guardandola in quegli occhioni castani screziati di nero avevo subito capito il perché era diventata il mio chiodo fisso senza neppure conoscerla. Avevo capito cosa d’istinto mi portava a lei: era il mio opposto, limpida come acqua di sorgente, candida come neve appena caduta.

Melissa, lei è la salvezza e il castigo di Manuel, lei che viene da una vita difficile, che ogni giorno affronta la quotidianità con il coltello tra i denti, si ritrova invaghita di un ragazzo che non è affatto come i protagonisti dei libri di cui praticamente si ciba, perché in realtà Manuel è molto, molto di più. Sarà impossibile per un animo puro come il suo non lasciarsi conquistare anche dai modi burberi di questo misterioso ragazzo, perché i suoi occhi in ogni situazione riusciranno sempre a scorgere un barlume di sensibilità e di dolcezza anche dove lui si ostinerà a mostrarle altro. Questa è la forza dell’amore, il riuscire a vedere oltre il muro in cui l’altro si nasconde, essendo pronti a prendere delle mazzate, solo per scalfire un po’ quella stupida corazza.

Tutto e subito. Non dava scampo. Prendeva, prendeva finché c’era da prendere. Prosciugava le energie, ogni più piccola barriera che tentava di innalzarsi.

Era prepotente anche quando baciava. La sua lingua non chiedeva, esigeva.

La storia che la Bruni ci presenta è qualcosa che inevitabilmente cattura il lettore, lei non ha bisogno di troppe scene sensuali, (anche se i momenti di intimità non mancano!) per far percepire l’intensità del rapporto tra i suoi personaggi, e ben presto il ritmo del libro diventa così incalzante da non concedere pause, ti trascina nei meandri di un gioco senza esclusione di colpi, dove tra baci rubati e attimi di pura gelosia, vi ritroverete ad amare quel ragazzo che tanto vi farà arrabbiare. Siete avvertite.

La forza di questo romanzo è proprio questa: l’altalenante bisogno di odiare e di amare un personaggio come Manuel, così cupo e allo stesso tempo così incline ad essere amato, così anelante di affetto eppure pronto a ribellarsi ad un sentimento che potrebbe solo salvarlo.

Permettetevi di dirvi che ho adorato, il ruolo che Carmen a dato a Federico, il protagonista del suo precedente romanzo “Non lasciarmi andare via” (se non lo avete letto vi consiglio vivamente di rimediare), il suo cameo ha risvegliato in me ricordi di un personaggio che ho davvero amato, e mi ha permesso di vedere la purezza e allo stesso tempo l’unicità di un’amicizia che lega lui è Manuel, è stata una scelta davvero azzeccata.

Insomma, Manuel, è un concentrato di tutto quello che volete e allo stesso tempo non vorreste mai leggere, ma state certe che se saprete leggere in profondità questo personaggio, la sua storia d’amore con Melissa, saprà lenire anche le ferite più profonde che lui inevitabilmente lascerà al suo passaggio, perché sappiate che le lascerà!

Era lei con i suoi modi di fare, con la sua voce e il suo odore che mi trascinava in profondità sconosciute in cui invece di annegare respiravo.

Non volevo, però non riuscivo a farne a meno.

Resistevo qualche giorno con il suo chiodo fisso e poi mi rimettevo sulla stessa strada, quella che portava a lei.

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

3emezzo

VOTO MANUEL:

corona4,5

VOTO MELISSA:

4

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth

EDITING A CURA DI:

Queen

 

“UOMINI DEL RE” DI ELIZABETH KINGSTON (WELSH BLADES, #1)

36275999_10216209551532335_463666596053778432_n (1).jpg

TITOLO: UOMINI DEL RE

AUTORE: ELIZABETH KINGSTON

SERIE: WELSH BLADES, #1

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: STORICO – MEDIOEVALE

TRADUZIONE: SARA LINDA BENATTI

COVER ARTIST: MILADY GRAPHICS COVER

PREZZO: 4,99 euro (e-book)

PUBBLICAZIONE: 29 GIUGNO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

La fama di Ranulf Ombrier per la sua abilità con la spada è pari solo alla sua notorietà come assassino prediletto di re Edward I. Le sue azioni gli hanno fatto guadagnare terre, un titolo e una pessima reputazione. Ma inizia a temere per la sua anima e segue la sua coscienza fino alle terre selvagge del Galles.
Gwenllian di Ruardean, da fanciulla, è stata maritata per procura, solo per ritrovarsi vedova prima ancora di incontrare il suo sposo. Ha evitato di fare la vita di una dama, studiando invece le arti della guerra, del combattimento e della guarigione, arte quest’ultima che usa per curare le ferite di Ranulf. Salvare la vita del suo nemico, però, ha delle conseguenze e, ben presto, Gwenllian e Ranulf si ritrovano coinvolti in pericolosi intrighi, scoprendo anche un sorprendente e intenso desiderio reciproco.
Ma nemmeno l’amore conquistato a fatica può prosperare, quando la lealtà è divisa e venti di ribellione spazzano la terra.

“DARK SOUL II” DI ALEKSANDR VOINOV (ANIMA NERA, #2)

36290260_10216217800218547_6956319913833136128_n (2)

TITOLO: DARK SOUL II

AUTORE: ALEKSANDR VOINOV

SERIE: ANIMA NERA, #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: M/M CONTEMPORANEO, DARK

TRADUZIONE: IDA GIANNINI

PAGINE: 104

PREZZO: 3,99 euro (e-book)

PUBBLICAZIONE: 03 LUGLIO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Il cappio si stringe attorno al collo del boss della mafia Stefano Marino. Mentre Silvio Spadaro va all’attacco e colpisce i mafiosi russi che minacciano il potere del boss, all’interno della sua famiglia criminale si sta compiendo un ammutinamento. Il viceboss Augusto Viero sfida l’autorità di Stefano. Presto diventa chiaro che lui non può fidarsi di nessuno, eccetto forse di Silvio.
Ma la presenza stessa di Silvio potrebbe distruggere tutto ciò che Stefano ha di caro: la sua posizione nella mafia, il rispetto dei suoi uomini e, ultimo ma non meno importante, il suo matrimonio. L’arrivo del fratello di Silvio, Franco, di ritorno dalla Legione straniera francese, è provvidenziale: un abile cecchino è indubbiamente benvenuto nel mezzo di una guerra brutale, ma per Stefano avere a che fare con due Spadaro potrebbe essere troppo.

 

#1

DARK SOUL I

L’amore illumina anche l’anima più nera.
Stefano Marino è un uomo d’onore, un boss della mafia della costa occidentale che si reca a est ad attendere la morte di un patriarca della famiglia. Tutti i pesci grossi si sono riuniti – perché naturalmente gli squali si mettono a girare quando sentono l’odore del sangue nell’acqua – ma è qualcuno di nuovo che attira l’attenzione di Stefano.
Silvio Spadaro, “il Barracuda”, è il protetto ed erede del consigliere Gianbattista Falchi, ormai ritirato, ed egli stesso un uomo d’onore a tutti gli effetti. Nel sottobosco delle famiglie, essere gay è un crimine per cui si merita la morte, ma al giovane killer le regole non sono mai importate molto. Gli unici ordini che segue sono quelli di Battista, sia quando è a caccia sia quando è nel suo letto.
Ma Silvio ha dei bisogni a cui Battista non può provvedere, e ha posato i suoi occhi neri su Stefano, costringendolo a confrontarsi con istinti che ha passato tutta la vita a soffocare. Per quanto Stefano cerchi di resistere, quando la mafia russa invade il suo territorio e lo costringe a cercare aiuto, il prezzo chiesto da Gianbattista lo porta a faccia a faccia con Silvio e i suoi desideri più nascosti.

“UNA RAGIONE PER DIRTI DI NO” DI REBECCA DONOVAN (CURSED SERIES, #1)

35436021_10216194506556220_91664261478088704_n

TITOLO: UNA RAGIONE PER DIRTI DI NO

AUTORE: REBECCA DONOVAN

SERIE: CURSED, #1

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: YOUNG ADULT SUSPENSE

PUBBLICAZIONE: 19 LUGLIO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Lana Peri ha quindici anni e non ha paura di dire quello che pensa, persino quando, così facendo, rischia di mettersi nei guai (cosa che in effetti succede spesso). La sua incapacità di filtrare i pensieri non le ha fatto guadagnare molte simpatie. Lana ha sempre saputo che la verità sarebbe stata la sua rovina. Ma non aveva idea che sarebbe successo così presto. Accade tutto in una notte, davvero indimenticabile. Ma non nel senso positivo del termine, perché Lana assiste non a uno, ma a ben due crimini violenti commessi dalla stessa persona. E sa perfettamente che se vuole proteggere i suoi amici, non potrà dire una sola parola. Il silenzio, però, fa di lei una complice del colpevole. Non che abbia scelta. Lui è potente. Intoccabile. Ed è amico di Joey Harrison, il ragazzo per cui Lana ha una cotta sin dal momento in cui si sono conosciuti. Il silenzio li proteggerà, ma tutte le bugie per mantenerlo la potrebbero annientare. Ma la verità non avrà pietà per nessuno di loro.

“NON E’ DETTO CHE MI MANCHI” DI BIANCA MARCONERO

36278607_10216209581453083_2947088485569265664_n

TITOLO: NON E’ DETTO CHE MI MANCHI

AUTORE: BIANCA MARCONERO

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 19 LUGLIO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Fosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l’arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l’ennesima scocciatura, ma una serie di coincidenze inattese porterà i due ad avvicinarsi e a scoprire un’affinità sorprendente… Chi avrebbe mai potuto immaginare che mondi tanto diversi potessero comunicare e capirsi? Più passa il tempo e più Emilia dimostra di essere l’unica persona che sappia vedere Fosco per quello che è davvero, mentre Fosco, superando i propri pregiudizi, riesce a cogliere la vera natura di Emilia. E, per la prima volta nella loro vita, i sogni non sembrano più tanto stupidi, ma straordinariamente realizzabili.

Lei è una star dei social. Lui vive dietro uno schermo. Potrà mai essere vero amore?

“ARANCE D’INVERNO – UNA MAGICA STORIA D’AMORE” DI MARIE SEXTON

36087689_10216194480555570_5571620872759803904_n

TITOLO: ARANCE D’INVERNO- UNA MAGICA STORIA D’AMORE

AUTORE: MARIE SEXTON

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

TRADUTTRICE: CHIARA FAZZI

GENERE: M/M FANTASY

PAGINE: 281 

PREZZO: 5,99 euro (e-book)

PUBBLICAZIONE: 30 GIUGNO 2018

ACQUISTA QUI

Trama
Ex baby star ed ex idolo delle ragazzine, Jason Walker è un ricalcitrante interprete di film di serie B, stanco di una carriera in declino. Così lascia Hollywood per l’Idaho settentrionale. Via dalla stampa, dai drammi di Los Angeles e dal migliore amico di cui è segretamente innamorato da anni.
Nella sua nuova vita c’è un unico problema: uno strano giovane, che solo Jason riesce a vedere, infesta la sua dependance. Benjamin Ward però non è un fantasma. È un uomo sospeso fuori dal tempo, intrappolato fin dai tempi dalla Guerra Civile in una magica prigione dalla quale può soltanto osservare le vite di quelli che lo circondano. Inoltre è dolce, divertente, carino da morire e va matto per i dozzinali show anni ’80. Ed è elettrizzato dall’idea di avere finalmente qualcuno con cui parlare.
Molto presto però, Jason scopre che passare tutto il proprio tempo con un uomo che nessun altro può vedere, né sentire presenta i suoi problemi: soprattutto quando i tabloid lo rintracciano e lo mettono in prima pagina. Lo sceriffo del posto pensa che Jason si droghi e il suo migliore amico che sia pazzo. Ma Jason sa di non avere perso la ragione. È una sfortuna che non possa dire lo stesso del proprio cuore.

RECENSIONE: “THE STUDYING HOURS” DI SARA NEY (SERIE HOW TO DATE A DOUCHEBAG, #1)

the-studying-hours-card

TITOLO: THE STUDYING HOURS

AUTORE: SARA NEY

SERIE: HOW TO DATE A DOUCHEBAG, #1

EDITORE: HOPE EDIZIONI

GENERE: NEW ADULT

PUBBLICAZIONE: GIUGNO 2018

Trama

ROZZO. ARROGANTE. STRONZO.

Non c’è dubbio al riguardo, Sebastian Oz Osborne è il miglior atleta dell’università ma anche il più grande stronzo. Un cliché ambulante, sempre pronto a dire sconcezze, un corpo fantastico, uno a cui non frega un cazzo di ciò che pensa la gente.

INTELLIGENTE. ELEGANTE. CONSERVATRICE.

Non si cada in errore, Jameson Clarke può anche essere la studentessa più diligente della scuola, ma di certo non è una puritana. Trascorrendo la maggior parte del suo tempo tra le sacre mura della biblioteca, James diffida di guardoni, atleti e stronzi e Oz Osbourne ha tutte queste qualità. Lei è brillante, sarcastica e il contrario di ciò che lui immagina.
Ogni stronzo ha le sue debolezze.

Lui vuole esserle amico.
Lui Vuole passare del tempo con lei.
Lui Vuole farla impazzire.
Lui Vuole lei.
Fine della conversazione in chat
Digita un messaggio…

Recensione

Sicuramente ognuna di noi ha delle letture che sono più in linea con le sue corde. Uno dei miei generi in assoluto preferiti è lo sport romance quindi appena ho letto la trama di The Studying hours non ho potuto fare a meno di leggerlo. Nonostante abbia terminato la lettura da un paio di ore peró, sono piuttosto dubbiosa sul metodo con cui giudicarlo. Insomma, sarò onesta, il mio primo impulso sarebbe quello di dirvi “Attenzione, il protagonista è un completo e totale idiota!” Perché è proprio questo che ho pensato per quasi tutta la storia. Non un idiota di quelli che vi faranno arrabbiare o vi deluderanno, sarete tentate di avere due diverse reazioni: prenderlo a sberle e tentare di intaccare anche minimamente il suo spropositato ego oppure ridere per le assurdità che è capace di partorire.

<<Dico sul serio, tesoro. L’unica persona che amo più di te è me stesso>>.

Non sono ancora del tutto certa se Sebastian mi stia simpatico o meno, e non mi è mai successa una cosa del genere.

Sebastian e Jameson non potrebbero essere più diversi. Un incallito sciupafemmine lui, una studentessa modello lei. Non hanno assolutamente nulla in comune ma, dopo essersi conosciuti, il fatto che lei rifiuti le sue continue e poco velate avance diventa una sfida per Sebastian.

Comportarmi bene? Si, come no. Non c’è nulla che ami di più delle sfide e Jameson Clark ha appena fatto scattare i miei riflessi della competitività.

Insomma Sebastian, è popolare, bello, le ragazze gli corrono dietro, come osa questa quasi banale ragazza rifiutare di concedergli il suo corpo? Perché sicuramente non è una fidanzata quello che cerca. Il rapporto tra i due é caratterizzato da subito da botta e risposta continui, molto divertenti e anche molto spinti (il linguaggio, soprattutto quello di lui, è molto, molto spinto!). Jameson, che a prima impressione appare superficiale, non è sicuramente una ragazza che le manda a dire né una che cede terreno facilmente. Gradualmente le cose inizieranno a cambiare: l’ antipatia iniziale si trasforma in amicizia finché entrambi iniziano a provare nuove emozioni e sensazioni, a dispetto di quello che Sebastian desidera.

Vi avviso che durante la lettura ci saranno degli avvenimenti che vi tenteranno fortemente di abbandonare il libro ma fidatevi di me, nulla è come sembra, quindi stingete i denti e andate avanti. Questa é una scelta con cui la scrittrice ha rischiato molto perché io ho proseguito solo per poter capire in quale altra assurdità sarei incappata, per fortuna peró dopo poche pagine la situazione si é fatta più chiara.

Concludendo è sicuramente una lettura che piacerà a molte di voi, adattissima per un paio di ore spensierate. È leggera, priva di drammi, ha un ritmo scorrevole che tiene viva l’attenzione del lettore e in alcuni punti è molto, molto divertente e, cosa che non guasta mai, ha un finale ben preciso nonostante faccia parte di una serie (gli altri volumi dovrebbero parlare dei compagni di squadra di Sebastian). Semplicemente io e il protagonista non siamo entrati in sintonia.

VOTO:

3emezzo

SENSUALITA’:

5BOCCHE

VOTO SEBASTIAN:

corona3

VOTO JAMESON:

3,5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky

EDITING A CURA DI:

Queen